IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Viterbo: avvistamento UFO sulla Cassia Nord

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Viterbo: avvistamento UFO sulla Cassia Nord   Lun 17 Giu 2013, 11:49

Viterbo: avvistamento UFO sulla Cassia Nord:

Apprendiamo la notizia attraverso il quotidiano on-line viterbonews24.it che un avvistamento UFO massivo si è verificato nella notte tra il 14 e 15 Giugno 2013.

Un avvistamento di Ufo, di quelli che vengono definiti ‘di massa’. Già, perché nella notte tra venerdì e sabato (o forse sarebbe meglio dire nelle prime ore di sabato) sono stati in molti i testimoni dell’evento. Poco dopo le tre, sulla Cassia nord, all’altezza del supermercato Maurys, diversi automobilisti hanno potuto assistere ad un fenomeno molto particolare: una sfera luminosa che fluttuava nel cielo, cambiava direzione e intensità della luce, fino ad illuminare la notte.
E che si è abbassata fino a sorvolare la strada, che a quell’ora comunque non era deserta. Tanto che si è rischiato anche un maxi tamponamento tra le auto, visto che tutti i guidatori avevano gli occhi puntati al cielo e qualcuno ha rallentato fino quasi a fermarsi in mezzo alla strada.



Alcune persone, in particolare un paio di donne che viaggiavano in direzione nord, verso Montefiascone, sino rimaste letteralmente scioccate: gli altri automobilisti hanno dovuto aiutarle a scendere dalle auto e a calmarsi. “Ho visto una luce intensa abbassarsi fin sopra la strada – racconta una terstimone, ancora sconvolta per quello che ha visto – e poi volare via a velocità elevatissima“.

Tra gli altri testimoni ci sarebbe anche una guardia giurata, un agente di sicurezza che a quell’[url=http://www.rivelazionishock.com/search/label/avvistamenti ufo#]ora[/url] era in servizio tra i magazzini e le aziende della zona. Nessun dubbio sul fatto che si trattasse di un oggetto volante identificato, nel senso che niente lascia credere che potesse essere un aereo o un elicottero, magari militare (che pure, di notte, effettuano voli d’addestramento da quelle parti), o ancora meno una lanterna cinese, cioè quelle piccole mongolfiere che si lanciano in occasione delle feste.
Resta il mistero, anche perchè altro avvistamento UFO è avvenuto nei giorni scorsi a Bagnaia, con tre luci che si muovevano rapidissime in cielo, ma quello dell’altra notte è sicuramente particolare, vista anche la quantità dei testimoni.

fonte

Ragazza di 21 anni vive nel terrore dopo un episodio accaduto in piena notte sulla Cassia nord
Altra segnalazione proviene dal quotidiano corriereviterbo.it:
Per una studentessa viterbese di 21 anni, quella tra venerdì e sabato resterà una notte indimenticabile. E non per un contenuto di gioia, ma di paura. E’ stata seguita, mentre era in auto, da una luce misteriosa: una “cosa” che, quando ha frenato, si è fermata, per poi riprendere a seguirla e scomparire verso l’alto. 
“Ha dormito con me e con mia moglie – dice il padre, – per tutta la notte. Tale era l’angoscia”. La giovane, alle 3, stava rientrando da Viterbo verso casa. Percorreva in auto la Cassia nord, diretta verso la zona dell’Antica posta. Vi si stava avvicinando quando, in alto, ha visto la “cosa”.



Ma ecco il suo racconto “Me la sono vista tanto brutta, – esordisce.- E sono più che impaurita. Non è stato, – aggiunge, – un avvistamento come quello di Bagnaia, da lontano. Questa luce – sottolinea – veniva proprio sopra la mia macchina”. Quand’è così, riflette, “fai tutte le ipotesi. All’inizio, ho detto: può essere una stella cadente, un meteorite. Sono tutte ipotesi sensate. Poi, però, ho visto che, quando io mi sono fermata, si è fermata. Volevo fare inversione di marcia. Che ora era? Le tre di notte. 
Erano le tre e un quarto, – calcola,- quando sono arrivata al cancello di casa. Sarei dovuta scendere dall’auto. Per questo, ho chiamato i miei. Ho detto loro: accendete tutte le luci”. Un passo indietro. A quando la ragazza, alle 3, inizia “a vedere questa luce lì, dove si imbocca la superstrada. Ho pensato, dapprima, a una stella cadente. Normalmente, ha la scia. Sembrava una luce che scendeva verso la terra. Poi, però, non svaniva, e cominciava a diventare sempre più grande. Allora, ho pensato a un meteorite”. 
La luce, in quel momento, “veniva sempre più giù, verso la mia direzione. Ho pensato: mi fermo. Mi sono fermata; e questa luce si è fermata, contemporaneamente a me. Stavo per fare inversione, ma non ho fatto in tempo. Poi, per fortuna, sono passate delle auto, tra cui una della vigilantes che, – ricorda, – si è fermata nella rientranza, all’altezza della Formasal, dove stavo io. Ho messo un post su facebook, per rintracciare il vigilante. Ho pensato: mi conviene andare dietro le altre auto, per tornare a casa. E così ho fatto. Dallo specchietto, guardavo la luce e le altre auto. La luce, a un certo punto, si è allontanata. Non l’ho più potuta guardare, – ammette. -Tremavo in auto. Ho avuto un rifiuto”. Com’era, quella luce? “Era tanto vicina. 
Era arancione. Aveva una forma tonda. No, non ho sentito rumore. La mia Berlingo, però, è vecchia, e copriva i rumori. Ho chiamato i miei genitori. Ho mandato un messaggio a un’amica”.

 


La traiettoria della luce? “Da sotto il ponte, l’ho vista che scendeva, da destra verso sinistra, quando si é avvicinava dall’alto, veniva verso di me. Quando mi sono fermata nella rientranza, si è fermata. Poi, continuava a venire verso di me. Alla fine, è sparita sopra di me”. Adesso, per la 21enne, si tratta di assorbire un trauma che, per la forza del suo impatto, appare difficile da recepire. 
E intanto, con ogni probabilità, si innescheranno delle indagini. Con gli ufologi che, grazie alla loro rete informativa, alle loro cognizioni, ala loro capacità di analisi, riusciranno a “leggere” a fondo questa misteriosa parvenza: questa luce arancione che, forse, ha una spiegazione. 
Per esempio, quella di qualche esercitazione militare con velivoli notturni che, nei pressi di una base militare – quella sulla Tuscanese -, evoluivano a modo loro. Ma è il sostrato psicologico dell’esperienza che, alla fine, fa la differenza. Quell’emozione del profondo che, di ogni serio avvistamento, fa un evento a se stante. Elicotteri, misteriosi prototipi, palloni meteorologici… ci sono molte spiegazioni, a questo avvistamento. 
Ma, forse, nessuna è veramente sufficiente a decodificarlo. Soprattutto, per quella strana sensazione di un “rapporto” peculiare, privilegiato, tra la “cosa” che, nel buio, si librava sopra gli alberi, e la ragazza che, al volante della sua auto, aveva un solo obiettivo: la casa, il conforto domestico, il focolare. Anche questa, una lezione.

A cura di Nicola Moncada

fonte
tratto da
- See more at: http://www.rivelazionishock.com/search/label/avvistamenti%20ufo#sthash.VdvwsyGS.dpuf


lunedì 17 giugno 2013

Viterbo: avvistamento UFO sulla Cassia Nord
- See more at: http://www.rivelazionishock.com/search/label/avvistamenti%20ufo#sthash.VdvwsyGS.dpuf

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
Viterbo: avvistamento UFO sulla Cassia Nord
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» IL CUSCINETTO FREDDO:L'amico della neve..
» Dubbi amletici sulla panna
» Chiarimenti dell'Albo Gestori sulla figura dell'intermediario
» [Primi Passi] Prima misurazione...domande sulla temperatura
» IL POLO NORD SI STA SCIOGLIENDO.... ANZI NO!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: U.F.O AVVISTAMENTI/TESTIMONIANZE-
Andare verso: