IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Intervista alla Rettiliana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Intervista alla Rettiliana   Mer 04 Set 2013, 13:17

Intervista alla Rettiliana




10 anni fa è saltata fuori una storia incredibile, al limite del fantascientifico, la storia riguarda l’intervista ad una rettiliana che sarebbe la rappresentante di una specie di rettili evoluti, residente nel sottosuolo del nostro pianeta da oltre 60 milioni di anni.
L’intervista ha fatto molto discutere in quanto ci sono sempre stati sostenitori della teoria che vedrebbe implicata una razza rettiliana in tutti gli episodi pi importanti della storia umana, e inoltre che questa razza occuperebbe attualmente sotto mentite spoglie, i maggiori vertici istituzionali del mondo.
Questa storia raccontata da “Lacerta” (questo il nome della rettiliana) non ricalca esattamente la teoria del complotto rettiliano, infatti stando a quanto riportato, quelli della sua specie se ne starebbero in pace sotto il suolo terrestre da milioni di anni, occupati a studiarci e a difenderci… si proprio cosi, difenderci… per capire meglio ecco un breve riassunto della storia.
 
LA PRIMA INTERVISTA
 
Tutto comincia nel 1999, ad un giornalista svedese venne fatta la proposta di intervistare una rettiliana da un altro collega più famoso, che per paura di perdere la sua reputazione cedette lo scoop al collega che aveva meno da perdere. Il giornalista molto scettico sulla cosa, forse un po’ per curiosità, decse di accettare. Il primo incontro tra Ole K. (si firma cosi) e la rettiliana, avveenne il 16 dicembre 1999 a casa dell’amico che propose l’intervista, il giornalista si mostrò subito stupito di vedere un reale essere extraterrestre, decise cosi di dare subito inizio all’intervista vera e propria, che durò circa tre ore e dalla quale vennero fuori 50 pagine di appunti.
L’intervista iniziò e come al solito per prima cosa viene chiseto il nome, che per per qualche motivo non è pronunciabile per noi essere umani, e quindi decise di farsi chiamare “Lacerta”.
La razza di Lacerta sarebbe la razza originaria del pianeta Terra, che da molti milioni di anni vivrebbe sottoterra di nascosto. In quanto rettili a sangue freddo avrebbero bisogno di caldo, e il caldo lo hanno trovato nel sottosuolo terrestre, dove sono state costruite varie città colonia, illuminate e alimentate grazie ad una tecnologia molto evoluta a noi sconosciuta.
La razza rettiloide sarebbe in grado di nascondersi ad occhio umano anche grazie a poteri psichici, che ci farebbero credere di vedere una normale donna quando invece ci troviamo di fronte ad una rettiliana. Fisicamente sono umanoidi ma con tutte le caratteristiche di un rettile, per senza coda, persa durante l’evoluzione dato che un elemento di essere primitivi che non stanno in piedi. Si riproducono grazie a uova, che crescono all’interno della madre come un utero, alla fine della gestazione l’uovo viene espulso dal corpo della madre edil piccolo esce dal guscio , questo li renderebbe quasi un incrocio tra mammiferi e rettili.
Durante l’intervista si capisce che Lacerta anche se fosse una montatura è studiata molto bene, lei fa notare come la nostra specie si sia evoluta in un lasso di tempo molto breve se consideriamo l’età del nostro pianeta. In 65 miloni di anni si sarebbero susseguite sulla terra 7 razze di esseri umani, tutte create da una civiltà aliena (gli Illojim) che userebbe il nostro pianeta come uno zoo per esperimenti scientifici. Gli Illojim modificano geneticamente una razza migliorandone le capacità e le caratteristiche fisiche; quando vogliono passare ad uno stato successivo di evoluzione, arrivano e sterminano quasi totalmente la razza presente nel pianeta, ne modificano alcuni esemplari, poi se ne vanno e tornano dopo qualche migliaio di anni per vedere il risultato del loro esperimento. L’ultima volta che gli Illojim tornarono, fu circa 8500 anni fa, l’inizio della nostra civiltà. Molte costruzioni come le piramidi sarebbero opera di una civiltà precedente alla nostra, sterminata dagli alieni, gli antichi egizi avrebbero solo trovato queste costruzioni e provato ad imitarle senza successo. Il diluvio universale, Atlantide, e tutte le altre storie che si riferiscono a civiltà precedenti alla nostra, sarebbero quindi solo montature escogitate per nascondere lo sterminio alieno, che avverrebbe sotto forma di eventi naturali, terremoti, diluvi etc etc… la nostra storia sarebbe dunque tutta sbagliata.
In passato i rettiliani ci hanno difeso dagli illojim, perchè secondo loro sterminare una razza intera è una cosa barbara, ma la prossima volta non lo faranno dato che pensano che la nostra civiltà si sta rovinando da sola e merita di finire.
L’intervista si conclude con un messaggio rivolto all’intera umanità: “Aprite gli occhi!” e la promessa di rifarne un’altra per capire se qualcuno ha creduto alla prima e per continuare raccontare. Questo solo un piccolo riassunto, per capire bene tutto meglio leggere l’intervista integrale, qui per motivi di spazio non ho potuto raccontare tutto. L’intervista completa la potete trovare nel file infondo alla pagina.
 
LA SECONDA INTERVISTA
 
La seconda intervista si svolge circa sei mesi dopo la prima, nell’aprile del 2000, nella seconda intervista Lacerta commenta le reazioni avute dai terrestri dopo la prima, non si mostra stupita dello scetticismo degli esseri umani, e nemmeno delle accuse rivoltegli da alcuni religiosi di essere un demonio. Questo scetticismo considerato un vantaggio sia da quelli della sua specie che dagli Illojim, secondo lei la nostra specie sarebbe troppo chiusa mentalmente per comprendere i grandi misteri dell’universo.
Durante il secondo incontro si approfondisce di più l’aspetto dei poteri paranormali in possesso della rettiliana, che non esita a dare dimostrazioni di tali poteri, facendo lievitare oggetti e cose simili. I poteri vengono spiegati come una maggior capacità della sua specie, nel saper gestire i campi di influenza degli oggetti e nel controllo dei campi morfogenetici.
Si parla anche degli UFO che non sarebbero altro che loro navicelle malcelate o navicelle di altre razze presenti nel nostro pianeta. Si parla anche del fantomatico incidente di Roswell, dove si sarebbero scontrate ben due navicelle aliene di due specie differenti, questo avrebbe dato il via ad esperimenti sulla tecnologia aliena ritrovata e molti UFO sarebbero anche navicelle di proprietà del governo degli Stati Uniti, che cerca da anni di sfruttare tali tecnologie senza successo. Per fa notare come la nostra tecnologia si sia letteralmente impennata negli ultimi anni, tutto grazie a tecnologie aliene. Vengono proposte a Lacerta anche 5 foto di UFO, dove ne riconosce 2 come genuine, una sarebbe un nostro esperimento derivato da tecnologia aliena, e l’altro sarebbe un velivolo di una razza presente nel nostro pianeta da circa 35 anni.
L’intervista si chiude con un approfondimento della vicenda che l’ha portata in contatto con il giornalista e con una pi ampia descrizione del mondo sotterraneo. Alla fine Lacerta ha voluto anche lasciarci un messaggio:

"Dovreste imparare ad abbandonare il vecchio condizionamento e a smettere di stare sotto il controllo di qualcosa o qualcuno che se ne già andato da 5000 anni. Voi siete, dopo tutto, spiriti liberi. Queste sono le mie parole finali. "

Ovviamente tutto questo solo un piccolo riassunto generico di tutti gli argomenti trattati durante l’intervista, sarebbe meglio leggere l’intervista per intero per capire meglio se questa storia abbia qualche fondo di verità, potrete trovarla facilmente cercando nel web.
Tutta questa storia incredibile, difficile credere a tutto questo, ma c’ gente che convinta della veridicità di tutta la faccenda. Si dice che la storia sia stata smentita perfino dallo stesso giornalista autore dello scoop. Rimane sempre e comunque una lettura interessante, anche se vista come una specie di romanzo di fantascienza. Trattando di misteri del mondo, ho voluto occuparmi anche di questo caso che, anche se molto strano e controverso è comunque un mistero.


Autore: T.Olam


Fonti:
Varie tratte dal Web. L'intervista stata diffusa liberamente dall'autore e reperita sul web.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
Intervista alla Rettiliana
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Peso del bambino negli ultimi mesi di gravidanza e alla nascita
» trasporto di "imballaggi vuoti non ripuliti" con modalità di trasporto alla rinfusa
» Assistente alla comunicazione
» Ovuli omeopatici alla Calendula ❖ Vulvodinia.info
» Abbandoni di amianto sbriciolato, danni irreparabili alla salute pubblica ed applicazione del dolo eventuale. Quali reati ipotizzabili?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: U.F.O AVVISTAMENTI/TESTIMONIANZE-
Andare verso: