IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 MATERIALIZZAZIONE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: MATERIALIZZAZIONE   Lun 21 Dic 2009, 23:06

MATERIALIZZAZIONE



La materializzazione interpretata come fenomeno esoterico viene comunemente intesa come la facoltà di soggetti particolarmente dotati di materializzare dal nulla piccoli oggetti o come viene riportato dai resoconti di viagggiatori in Oriente di sprigionare polveri intensamente profumate direttamente dalle mani.
Fra gli studiosi dell'occulto si intende invece indicare con il termine "materializzazioni" i meccanismi attraverso i quali i corpi sottili o le proiezioni mentali (possiamo usare altre definizioni) assumono forme più o meno eteree percepibili comunque a livello sensoriale (se non proprio attraverso tutti i cinque sensi).
Questi fenomeni possono riferirsi alle apparizioni, alle bilocazioni ed alla telecinesi quando gli oggetti in grado di attraversare altri corpi solidi, presumibilmente subiscono un processo di smaterializzazione e successiva materializzazione senza subire modifiche nella forma e nella consistenza. La materializzazione è fuori di dubbio uno dei fenomeni più stupefacenti nell'ambito del paranormale. La scuola spiritistica la descrive come la conseguenza dell'assorbimento da parte del medium di flussi di energia da ognuno dei presenti. Questo carico di forza viene inconsciamente modellato dal medium in forma umana. Il fantasma resterebbe collegato al medium con un canale psichico che a volte si può percepire visivamente in forma di esile cordoncino argentato che unisce i due soggetti. Si ipotizza anche un aiuto per la "modellazione " dell'entità da parte di spiriti tra i quali si vuole individuare nei casi più eclatanti uno "spirito chimico" in grado di fornire al fantasma una consistenza paragonabile a quella di un essere umano. Nei casi di apparizione di persone decedute o di viventi ma non presenti, vi sarebbe un apporto anche da questi soggetti. "In forma dapprima di nube di vapore opalescente si materializza lentamente di fronte a noi la figura di una donna addobbata con una lunga veste bianca. Ne individuiamo subito la provenienza da epoca medioevale. La signora si evidenzia ai nostri sguardi stupefatti con sempre maggiore ricchezza di dettagli ed ora anche i lineamenti del viso sono perfettamente contornati. Si aggira per la stanza incuriosita come è lecito aspettarci da una "viaggiatrice del tempo". Mi sento di entrare in comunicazione con lei e le indico un piatto di belle mele mature posto su di una mensola.. Lei di buon grado si avvicina, afferra una mela e se la porta alla bocca per un assaggio. Notiamo come l'entità sia collegata tramite un filamente argenteo fluttuante al medium in questa fase della seduta in stato di trance profondo. Chiedo al medium: "Vuoi anche tu una mela?" e dalle sue labbra mi arriva la risposta "La sto gustando con la bocca di lei" e in quell'istante il medium sputa sul tavolo frammenti della buccia del frutto. Ho sempre conservato questi reperti nel proposito un giorno di farli analizzare".




Le condizioni ideali per un esperimento di materializzazione sono un ambiente illuminato da una luce rossa tipo quella utilizzata nelle camere oscure dove si sviluppano le pellicole fotografiche. E' quella che induce in misura minore la disgregazione degli agglomerati bioplasmatici. Il medium deve sedere preferibilmente su di una sedia con il piano di paglia. Tiene per alcuni minuti le mani dei due collaboratori a lato nella catena che si viene ad ellestire tra i presenti. Si stacca in seguito raccogliendosi in concentrazione e mantenendo solo la consapevolezza intensa del suo "Ego". I collaboratori del medium avvertono in genere come la presenza di una ragnatela sul loro viso e sulle loro mani. Questa sensazione determinata si dice dai flussi d'energia che si convogliano sul medium scompare di colpo se si accendono le luci. Con il procedere dell'esercizio e nell'imminenza della apparizione bioplasmatica si avverte nei partecipanti alla seduta spiritica anche un forte calore che si irradia dalla fronte mentre le estremità articolari sono fredde.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
MATERIALIZZAZIONE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: ARGOMENTAZIONI DI VARIO CULTO-
Andare verso: