IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Lun 08 Feb 2010, 18:34

Il mistero del cadavere nel carrello dell'aereo a Tokyo





Ci sono cose al mondo, difficilmente spiegabili, come questa storia che arriva in queste ore dal Giappone. Un mistero che la lasciato esterrefatti gli addetti dell'aeroporto di Tokyo: il cadavere di una persona non ancora identificata, infatti - che dai primi accertamenti risulta essere un adulto di colore - e' stato trovato nella stiva del carrello di atterraggio di un Boeing 777 Delta Air Lines, atterrato domenica sera all'aeroporto di Narita proveniente da New York.
Il corpo, secondo le informazioni diffuse dalla polizia nipponica, e' stato rinvenuto apparentemente congelato da un meccanico subito dopo l'atterraggio, con addosso appena una maglietta e un paio di blue jeans. "L'uomo era gia' morto - ha detto un portavoce della polizia -, probabilmente per ipotermia e mancanza di ossigeno. "
Secondo i medici infatti, come è ovvio, il decesso e' avvenuto quando l'aereo ha raggiunto la quota di volo di 10.000 metri. E possiamo immaginare cosa deve essere, trovarsi dentro un locale - già così angusto e non pressurizzato - a quella quota.
Il mistero appare complicatissimo da risolvere: 1. l'identità dell'uomo. Chi è ? Visto che non ha documenti addosso. 2. Perchè l'uomo era vestito con abiti estivi, visto che a New York le temperature sono glaciali ora ? 3. Come è finito lì dentro l'uomo ? Come ha fatto ad eludere i controlli sulla pista ? Come è possibile che nessuno l'abbia visto, visto che il corpo si trovava in uno spazio non accessibile ai normali passeggeri ? 4. Quali motivazioni può avere una persona che si va a chiudere volontariamente in un posto simile ? Un immigrato che voleva scappare ? Ma dall'America in Giappone non ha molto senso. Un uomo che voleva scomparire per motivi penali ? Oppure l'uomo non l'ha fatto volontariamente, ed è stato invece sistemato lì da qualcuno ? Mah, vedremo nelle prossime ore se il giallo verrà sistemato.
fonte ANSA

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN


Ultima modifica di THE CROW il Dom 21 Feb 2010, 09:37, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
MASCHERA
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Sab 13 Feb 2010, 17:53

Ecco la prova che i fantasmi esistono

Questa volta nemmeno lo zaino protonico dell’Acchiappafantasmi Dan Aykroyd avrebbe potuto fare qualcosa di fronte alla figura in abito di corte apparsa come per magia dietro alle sbarre di una finestra di un castello scozzese. Già, perché per migliaia di persone sparse in ogni parte del mondo, quell’immagine, catturata dalla macchina fotografica di un amatore nel maggio dell’anno scorso al Tantallon Castle, vicino Edimburgo, sarebbe la prova tangibile dell’esistenza dei fantasmi, tanto da vincere un concorso online lanciato quasi per gioco tre settimane fa dal professor Richard Wiseman dell’università dell’Hertfordshire nell’ambito dell’International Science Festival di Edimburgo. L’esimio psicologo avrebbe, infatti, invitato coloro che erano in possesso di foto di fantasmi a spedirgliele via mail e il risultato sarebbe andato ben oltre le sue stesse aspettative, visto che gli sono arrivate centinaia di immagini da ogni parte del mondo e le migliori 50 sono state poi votate da 250mila persone, chiamate a scegliere quella, a loro giudizio, più convincente.

fonte Corriere.it



Tornare in alto Andare in basso
Sabrina
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Dom 14 Feb 2010, 13:39


Bhè devo dire che anche io, quest'estate in compagnia di amici, abbiamo credo fotografato un qualcosa che non sappiamo cosa sia. Tutto è avvenuto in un piccolissimo paese della Basilicata, San Mauro Forte, noi alloggiavamo difronte al vecchio comune, erano più o meno l'una di notte e ci stavamo divertendo fotografando quà e là il paesaggio, solo dopo aver guardato le foto ci siamo resi conto che in due foto fatte in seguenza c'era un qualcosa che non doveva esserci, si vede chiaramente un volto e un corpo di una persona che guarda con sguardo triste verso il basso. Il mattino successivo abbiamo parlato con la gente del posto, senza accennare minimamente a ciò che avevamo fotografato, bhè quello che abbiamo scoperto è che in quel comune 40 anni prima si era suicidato un cancelliere e che da allora il comune era stato trasferito in altra sede per via di alcuni eventi che accadevano. La mattina stessa siamo ripartiti ;-) Vi posto la foto ingrandita di ciò che abbiamo fotografato :-)
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Dom 14 Feb 2010, 13:40

bella foto Smile

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Sabrina
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Dom 14 Feb 2010, 15:16

Hehehehe Grazie ma credimi che al momento non era molto bella
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Dom 14 Feb 2010, 22:55

IMMAGINO.....MA MOLTO INTERESSANTE....NE AVREI UNA IO PERSONALMENTE FATTA..ANNI FA...MA PREFERISCO NON INSERIRLA..ALTRIMENTI...QUALCUNO NON DORME....

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Sabrina
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Lun 15 Feb 2010, 14:22

No dai davvero?? Pubblicala dai così almeno si capisce una volta per tutte che certe cose esistono e credo anche che sia stupido averne paura
Tornare in alto Andare in basso
YF22-RAPTOR
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Lun 15 Feb 2010, 17:27

si THE CROW....pubblicala...
immagino le tue foto....so anche che hai tantissimo da esporre..ma ti limiti a tenerle per te..a causa dei copyright giusto?....mettile...ne faremo buon uso...Smile
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Lun 15 Feb 2010, 17:38

Raggazzi carissimi...se proprio insistete..lo faro'...molto presto....

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Sabrina
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mar 16 Feb 2010, 12:45

Io insisto
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: LHC pronto ! - Inizia la caccia alla Quinta Dimensione.   Dom 21 Feb 2010, 09:41

LHC pronto ! - Inizia la caccia alla Quinta Dimensione.





Nuovo importante passo avanti per il mega acceleratore Lhc (LArge Hadron Collider) del Cern di Ginevra. Il potente rivelatore di particelle CMS (Compact Muon Solenoid) ha dato la sua prima cruciale risposta: funziona e funziona anche molto bene. Tanto che ora gli scienziati, dopo una serie di ulteriori verifiche, da marzo in poi potranno puntare dritti verso nuove scoperte.

"Abbiamo realizzato la prima misura e abbiamo messo a punto e calibrato questo potente 'strumento'. E' la prima verifica che lo strumento funziona bene, che e' capace di esplorare il comportamento della materia. Ora siamo in grado di poter puntare a nuove scoperte" annuncia all'ADNKRONOS il responsabile di CMS, Guido Tonelli. Raggiunto telefonicamente al Cern di Ginevra, Tonelli sottolinea che "questo primo risultato, questo primo esperimento, e' paragonabile a come se fosse stato messo a punto il telescopio con cui si vuole guardare il cielo".

E, senza nascondere il proprio entusiasmo, lo scienziato italiano, alla guida di 2.500 ricercatori di cui 350 italiani, spiega che "e' la prima verifica ed e' tanto importante che lo studio e' stato pubblicato dopo soli quattro giorni dal prestigioso 'Journal of High Energy Phisics (Jhep)". In particolare, spiega Tonelli, "abbiamo studiato quante particelle per collissione vengono prodotte negli scontri fra protoni con energia di collisione pari a 2,36 Tev. E' la prima volta che si realizza questa misura a questa energia. Nessuno l'aveva mai fatto. Se fossimo dei cercatori di funghi, potremmo dire che abbiamo capito come e' fatto il sottobosco dove si possono nascondere i funghi che cherchiamo".

Ma l'obiettivo di CMS e' davvero ben piu' complesso visto che si propone di svelare grandi misteri ancora aperti sull'Universo e di aprire cosi' un nuovo capitolo nella fisica fino ad ora conosciuta. "Andremo a cercare -dice Tonelli- forme di materia supersimmetrica e prove dell'esistenza della quinta dimensione". Tre infatti i grandi obiettivi di CMS.

fonte ADNKRONOS

Costato 327,5 milioni di euro di cui 42,5 di contributo Infn, il Compact Muon Solenoid e' un rivelatore di particelle costruito per trovare il bosone di Higgs, per la ricerca di particelle super simmetriche che potrebbero spiegare l'esistenza della materia oscura e per la ricerca di particelle esotiche che confermerebbero che l'Universo evolve in un numero di dimensioni superiore alle 4 conosciute, cioe' le tre dimensioni spaziali (larghezza, lunghezza e altezza) ed il tempo.

CMS e' il piu' grande solenoide superconduttore del mondo, pesa 12.500 tonnellate, ha un diametro di 15 metri ed una lunghezza di 21,6 metri. Il campo magnetico di CMS e' pari a 4 Tesla, 100.000 volte piu' potente di quello terrestre.

E' stato costruito per rilevare con precisione i muoni, particelle con carica uguale a quella dell'elettrone e massa di 200 volte superiore. All'esperimento partecipano 37 Paesi, 161 istituti di cui 16 italiani e collaborano 210 ricercatori dell'Infn. Il Cms, insieme all'altro grande esperimento Atlas, rappresenta anche un progetto tecnologico per la conoscenza di enorme portata innovativa.

"Con Cms spiega ancora Tonelli- cerchiamo la supersimmetria che potrebbe essere all'origine della materia oscura. Si tratta di catturare particelle mai viste prima". E non solo. "Cercheremo, attraverso le potenti collisioni prodotte da Lhc e registrate da CMS, anche particelle anomale, quelle che verrebbero prodotte in extra dimensioni".

"Oggi -continua lo scienziato italiano- conosciamo il mondo in tre dimensioni spaziali piu' il tempo, ma ci sono teorie che affermano che il mondo sia in piu' dimensioni". "Con il lavoro che fara' Lhc -afferma Tonelli- si potrebbe davvero aprire uno squarcio di conoscenza su queste altre dimensioni".

"Se ci fosse una quinta dimensione nell'Universo -sottolinea lo scienziato italiano- si manifesterebbe proprio atttraverso particelle esotiche e CMS e Atlas potrebbero essere davvero in grado di vederle per la prima volta nella storia scientifica dell'uomo". E non e' tutto.

Il Large Hadron Collider del Cern di Ginevra ci portera' infatti indietro nel tempo. Indietro fino al Big Bang, la gigantesca esplosione che ha fatto nascere l'Universo 14 miliardi e piu' di anni fa.

Un viaggio a ritroso nella storia della vita per cercare la 'particella di Dio', il bosone di Higgs che potrebbe spiegare cos'e' che da' la massa alla materia. "Con il bosone di Higgs -spiega Tonelli- si chiuderebbe una sinfonia". "Ma se scoprissimo la quinta dimensione o la supersimmetria si avrebbe una musica completamente nuova. Una musica -taglia corto- mai ascoltata prima".

http://www.adnkronos.com

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Trovata in India un'antica città irradiata da un'esplosione nucleare 8.000 anni fa   Gio 04 Mar 2010, 15:25

Post dell'utente CAPSULA75.....





Uno strato di ceneri pesanti radioattive in Rajasthan, India, copre un'area di otto km quadrati, circa 15 km ad ovest di Jodhpur. Gli scienziati stanno studiando il sito, dove una lottizzazione era in costruzione.
Da qualche tempo è stato stabilito che vi è un tasso molto elevato di difetti alla nascita e di malati di cancro in una zona in costruzione. I livelli di radiazioni registrati sono così alti che il governo indiano ha ritenuto opportuno isolare la regione. Gli scienziati hanno portato alla luce una città antica, dove si presentano le tracce di un'esplosione atomica che risale a migliaia di anni fa, da 8.000 a 12.000 anni, che distrusse la maggior parte degli edifici e probabilmente uccise mezzo milione di persone. Una stima dei ricercatori valuta che la bomba nucleare utilizzata fosse circa delle dimensioni di quelle esplose sul Giappone nel 1945.
Il Mahabharata descrive chiaramente una esplosione catastrofica che scosse il continente. "Un proiettile unico carico di tutta la potenza dell'Universo... Una colonna incandescente di fumo e fiamme brillanti come 10.000 soli, esplose in tutto il suo splendore... era un'arma sconosciuta, un fulmine di ferro, un gigantesco messaggero di morte che ridusse in cenere una razza intera.
"I cadaveri erano così bruciati da essere irriconoscibili. I capelli e le unghie caddero, il vasellame si ruppe senza alcuna causa apparente, e gli uccelli diventarono bianchi.
"Dopo poche ore, tutti i prodotti alimentari erano stati infettati. Per uscire da quel fuoco, i soldati si gettarono nel fiume."
Lo storico Kisari Mohan Ganguli dice che gli scritti sacri indiani sono pieni di tali descrizioni, che suonano come un'esplosione atomica simile a quelle di Hiroshima e Nagasaki. Dice di riferimenti alla lotta di carri nel cielo e ad un'arma finale. Una battaglia antica è descritta nel Drona Parva, una sezione del Mahabharata. "Il passaggio racconta di battaglie in cui le esplosioni delle armi finali decimano interi eserciti, fanno strage di una folla di guerrieri con cavalli ed elefanti ed armi, portati via come se fossero le foglie secche degli alberi", dice Ganguli.
"Invece di funghi atomici, lo scrittore descrive un'esplosione verticale con le sue nuvole di fumo fluttuanti come aperture di una serie di ombrelloni giganti. Non ci sono commenti in merito alla contaminazione degli alimenti e dei capelli delle persone che cadono".
L'archeologo Francesco Taylor dice che le incisioni in alcuni templi vicini, che è riuscito a tradurre, suggeriscono preghiere per essere risparmiati dalla grande luce che stava per causare la rovina della città. "E' abbastanza incredibile immaginare che alcune civiltà possedessero la tecnologia nucleare prima di noi. La cenere radioattiva aggiunge credibilità agli antichi racconti indiani che descrivono la guerra atomica."
L'attività di costruzione è stata fermata, mentre il gruppo di cinque membri conduce l'inchiesta. Il caposquadra del progetto è Hundley Lee, che ha avviato l'inchiesta, dopo che un alto livello di radiazioni è stato scoperto.
fonte:
http://www.laportadeltempo.com
Tornare in alto Andare in basso
spektrum
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: NELLA PINETA DÌ CECINA (LÌ)   Sab 06 Mar 2010, 16:20

NELLA PINETA DÌ CECINA (LÌ)

MISTERIOSE CREATURE



[/center]


DAL GRUPPO DI FACEBOOK

"..Per chi vuole scoprire che razza di bestia vive in pineta a Cecina mare"


http://www.facebook.com/group.php?gid=104358103165

Questo gruppo di Facebook è per tutti noi che vogliamo sapere che razza di essere vive in pineta a Cecina Mare. Giovedì 2 Luglio un gruppo di ragazzi faceva una tranquilla suonata di Djembè in pineta riprendendo il tutto, quando all'improvviso esattamente al minuto 1:09 dietro uno di loro compare, visibile nel video, un essere che a prima vista sembrerebbe una qualche bestia, ma valutandolo attentamente si capisce che è una qualche sorta di essere umanoide, che si avvicina al ragazzo sembrerebbe a bocca aperta, se stoppate il video si vede proprio la presenza di questo essere deformato. Le foto sotto sono state elaborate da Federico Cappelli e pubblicate su facebook all'indirizzo:
http://www.facebook.com/group.php?gid=104358103165







Tornare in alto Andare in basso
spektrum
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Sab 06 Mar 2010, 16:22



Tornare in alto Andare in basso
italia2010
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mar 09 Mar 2010, 20:02

In Nuova Zelanda venduti all'asta "Spiriti di Defunti"



Alcune ampolle di vetro, contenenti secondo la descrizione gli spiriti di altrettanti defunti, sono state venduti all'asta in Nuova Zelanda per l'equivalente di 1450 euro.

I 'fantasmi' sono stati messi in vendita presso il sito di aste in internet Trademe, dalla signora Avie Woodbury di Christchurch, che sostiene di averli catturati in casa sua con l'aiuto di un esorcista, che li ha rinchiusi nelle ampolle con tappi imbevuti in acqua santa, per ''togliere loro energia''.

La donna ha spiegato che gli spiriti appartengono ad un anziano che viveva in quella casa negli anni '20 e ad una bambina ''molto dispettosa''.

Dopo l'esorcismo e la cattura lo scorso luglio, non vi sono state piu' attivita' sinistre nella casa, ha assicurato.

L'asta ha attratto piu' di 214 mila visite alla pagina del sito, e decine di domande di chiarimenti, prima dell'assegnazione al miglior offerente, che ha chiesto di restare anonimo. Dedotta la parcella dell'esorcista, il ricavato della vendita andra' al locale ente protezione animali, ha dichiarato la Woodbury.

fonte www.ANSA.it
Tornare in alto Andare in basso
italia2010
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Gli scienziati studiano le tragedie del Titanic e del Lusitania: due tempistiche molto diverse.   Mar 09 Mar 2010, 20:06



Sul Titanic vinse la solidarieta' mentre 'affondo'' l'istinto egoistico di sopravvivenza, ecco perche' dalla tragedia della nave uscirono vivi soprattutto donne e bambini, ovvero i piu' indifesi.

La nave naufrago' lentamente, in modo da dare il tempo ai passeggeri di ragionare e mettere in secondo piano l'istinto di sopravvivenza che rende egoisti. Secondo quanto riferito sulla rivista dell'Accademia Americana delle Scienze 'PNAS', quindi, nel guidare il comportamento umano in situazioni di vita o di morte e' anche la pressione del tempo.

Se c'e' poco tempo per ragionare, hanno desunto ricercatori guidati da Benno Torgler, della Scuola di economia e finanza della Queensland University a Brisbane, vince il 'si salvi chi puo', cioe' prevale l'istinto di autoconservazione. Cosi' e' successo sulla Lusitania, che affondo' in pochi minuti; infatti in questo caso, mossi da istinto di sopravvivenza e incapaci di pensare in modo solidaristico per mancanza di tempo, si salvarono soprattutto maschi e giovani adulti, i piu' abili a cercare una via di salvezza in modo autonomo.

Il Titanic, affondato nell'aprile 1912 dopo aver colpito un iceberg, si porto' in fondo all'oceano 1.517 persone. Tre anni dopo, nel maggio 1915, la Lusitania venne colpita da una nave tedesca, affondando con 1.198 persone.

La tempistica delle due tragedie fu pero' molto diversa, il Titanic impiego' quasi tre ore per essere 'risucchiata' dall'oceano, mentre la Lusitania ando' giu' in pochi muniti lasciando ai suoi passeggeri pochissimo tempo per pensare a cosa fare. Nonostante le molte similitudini, dalle due tragedie uscirono salve tipologie di persone molto diverse: dal Titanic soprattutto donne e bambini e persone che accompagnavano bambini; dalla Lusitania soprattutto maschi e giovani adulti dai 16 ai 35 anni. Gli scienziati hanno ragionato su queste differenze, e compreso che la ragione sta nella durata di ciascuna tragedia.

fonte http://mysterium.blogosfere.it/2010/03/2.html#entry-210769
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Nuova ricerca: è un gene a decidere il sesso della mente   Mar 23 Mar 2010, 15:53



Il cervello e' rosa o azzurro? E' un gene a deciderlo. Infatti e' stato scoperto un gene chiave che aiuta a dare forma al 'sesso del cervello', determinando le differenze neurali caratteristiche dei due sessi.

La scoperta, resa nota sulla rivista Nature Neuroscience da ricercatori delle Universita' di Glasgow e Oxford, e' stata fatta sul moscerino della frutta ma il gene in questione, conosciuto come 'doublesex' (doppio sesso - dsx), e' molto conservato in tutto il regno animale quindi potenzialmente importante anche per noi umani.

Gli esperti hanno scoperto che dsx, gia' noto perche' importante nel dar forma ai tratti fisici maschili e a quelli femminili nel moscerino, nel cervello della femmina e' fondamentale per lo sviluppo di un circuito completamente 'rosa', in quello del maschio aiuta un altro gene a formare i 'neuroni blu'.

In precedenti studi, infatti, altri ricercatori avevano dimostrato che il gene 'fruitless' controlla i comportamenti sessuali del maschio del moscerino e che, se in una femmina viene attivato fruitless, questa inizia a comportarsi da maschio.

Si era dunque desunto che fruitless fosse fondamentale per lo sviluppo dell'identita' maschile nel cervello, ma ora gli studiosi britannici, guidati da Stephen Goodwin, hanno dimostrato che fruitless e dsb lavorano insieme e che dsb e' un gene chiave per decidere il sesso del cervello, colorando di rosa quello della moscerina e di azzurro quello del moscerino.

La scoperta completa le conoscenze che negli ultimi anni si sono accumulate sulle differenze strutturali e architettoniche del cervello maschile e femminile. In passato la mancanza di dati oggi resi oggettivi dalla diagnostica per immagini ha sollecitato un dibattito che spesso ha nutrito teorie sessiste. Oggi la scienza ha invece messo a fuoco come le differenze siano funzionali ma anche che questo non ha nulla a che vedere con l'intelligenza.

Immagine tratta da: http://www.leviedellaricchezza.com

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mer 24 Mar 2010, 20:26

Le api, grazie alla Supervista, vedono il mondo ad alta velocità !



Le api vedono il mondo a una velocita' cinque volte maggiore rispetto a come lo vedono gli esseri umani ed hanno una supervista anche per quanto riguarda i colori: lo dimostra uno studio condotto dall'universita' di Londra Queen Mary e pubblicato sul Journal of Neuroscience .

Secondo gli autori dello studio, Peter Skorupski e Lars Chittka, la vista superveloce offre notevoli vantaggi. Per esempio, i bombi possono esplorare senza difficolta' i cespugli ombrosi alla ricerca di cibo.

La capacita' di vedere in modo piu' rapido rispetto agli uomini e' comune agli insetti volanti e permette loro di sfuggire ai predatori e di accoppiarsi in volo. Tuttavia finora non si sapeva se anche la visione totale dei colori delle api fosse possibile ad alta velocità.

I ricercatori hanno scoperto che le api vedono anche i colori a una velocita' doppia rispetto a quanto accade agli umani. ''Gli esseri umani - ha spiegato Skorupski - non riescono a seguire facilmente con gli occhi il volo degli insetti, ma essi possono seguire l'un l'altro grazie alla loro visione veloce.
Questa velocita' dipende da quanto velocemente la luce e' catturata dalle cellule degli occhi che 'scattano' una istantanea del mondo e la inviano al cervello''.

I ricercatori hanno inoltre dimostrato che le api bruciano molta piu' energia per vedere i colori rispetto a quella che consumano per vedere il mondo in bianco e nero.

''L'energia delle api non puo' essere usata in maniera frivola - ha osservato Skorupski - ma e' usata per sopravvivere: sembra che vedere i colori a meta' della velocità con cui vedono la luce bianca fornisca a questi insetti abbastanza dettagli per vedere i fiori e trovare la strada per casa''.

fonte www.ANSA.it
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mer 24 Mar 2010, 21:05

SCIENZA: LA SCOPERTA DI UN NUOVO OMINIDE RISCRIVE STORIA RAZZA UMANA


(ASCA-AFP) - Parigi, 24 mar - Un ominide vissuto nel sud della Siberia circa 40 mila anni fa potrebbe ridisegnare l'albero di famiglia del genere umano, riscrivendo la storia del suo esodo dall'Africa e della sua conquista di tutta la Terra. Gli scienziati hanno analizzato tracce di DNA prelevate dalle ossa di una falange, probabilmente appartenuta ad un bambino, trovata in una caverna dei Monti Altai, la grotta di Denisova. L'ominide aveva caratteristiche genetiche diverse da quelle dell'uomo di Neanderthal e l'Homo Sapiens, che abitavano la zona nello stesso periodo, il che ne farebbe una distinta specie di razza umana. Lo studio, pubblicato sul settimanale Nature, e' stato condotto dall'Istituto Max Planck in Germania e la scoperta, una volta confermata, potrebbe arricchire di un nuovo capitolo la storia dei nostri antenati. Le recenti convinzioni comuni erano arrivate a stabilire che 40 mila anni fa sulla Terra ci fossero solo Sapiens e Neanderthal. Il nuovo ominide potrebbe rappresentare una terza specie, proveniente sempre dalla migrazione avvenuta dall'est dell'Africa.

red-uda/mcc/ss

http://www.asca.it/news-SCIENZA__LA_SCOPERTA_DI_UN_NUOVO_OMINIDE_RISCRIVE_STORIA_RAZZA_UMANA-904471-ORA-.html
Tornare in alto Andare in basso
V-Vendetta
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mer 31 Mar 2010, 16:27

Scoperta: gli elefanti si muovono a trazione integrale !


Trazione anteriore, posteriore o integrale? Gli elefanti preferiscono l'ultima. Uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori del Royal Veterinary College di Londra, rivela che i pachidermi si muovono esattamente come una 4x4, utilizzando tutte e quattro le zampe per accelerare e frenare, al contrario degli altri quadrupedi. "E' una scoperta sorprendente che questi animali si muovano in questo modo - spiega John Hutchinson - nessuno lo sospettava.

La maggior parte dei quadrupedi sono a 'trazione posteriore', invece gli elefanti sono chiaramente a 'trazione integrale'", cioè hanno eliminato la separazione di funzioni tra le zampe anteriori e quelle posteriori. Lo studio, che ha controllato la forza di pressione sul terreno prodotta dagli arti dell'elefante, si basa sulle immagini dei movimenti locomotori di sei elefanti indiani in cattività.

I video dimostrano che le zampe degli elefanti producono dei movimenti "elastici" in grado di facilitare il passo veloce e la corsa quando almeno uno, e normalmente due zampe, sono sempre piantate con forza sul terreno.

Tutti i quadrupedi, dai gatti ai cavalli, tendono ad utilizzare le loro zampe posteriori per l'accelerazione e quelle anteriori per rallentare e frenare. L'unicità della locomozione degli elefanti - precisa l'Independent -viene descritta nello studio pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences .

fonte www.APCOM.it






div.ads_google a:link .url-hover, div.ads_google a.url-hover:link {color: #000000;}div.ads_google a:hover .url-hover, div.ads_google a.url-hover:hover {background-color: #000000; color: #ffffff;}
Tornare in alto Andare in basso
YF22-RAPTOR
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Mar 06 Apr 2010, 12:31

Il mistero dei conigli spariti dal Central Park .


La tradizione è sempre la stessa: i conigli regalati a Pasqua ai bambini di New York vengono poi dispersi a Central Park.

Ma da quattro anni a questa parte, sul polmone verde della Grande Mela si addensano nubi e un certo mistero: di conigli non se ne vedono più. Che fine hanno fatto?

Non si può escludere, secondo gli esperti, che alcuni conigli abbiano scavato dei cunicoli nel terreno per nutrirsi meglio, limitando le loro incursioni tra podisti, curiosi e turisti.

Ma in questo caso, essendo degli animali erbivori, si sarebbero riprodotti notevolmente e "si constaterebbe un loro sensibile aumento", ha affermato Regina Alvarez, direttrice dell'Associazione per la Conservazione di Central Park.

Il biologo Alan Hicks, da parte sua, ha ricordato che i conigli selvatici sono particolarmente vulnerabili alle condizioni meteorologiche, ai predatori e alle automobili.

E in effetti una recente tempesta ha sradicato molti grandi alberi a Central Park, circostanza che ha permesso di osservare la presenza - attraverso i nidi - di aquile, falconi e persino di un coyote.

Per Sarah Aucoin, capo del corpo forestale, tuttavia, l'ipotesi dei predatori che avrebbero mangiato i conigli non è convincente poichè i predatori evitano normalmente di esaurire le loro risorse alimentari. "Questa popolazione di predatori si estinguerebbe se non avesse nulla da mangiare", ha aggiunto.

fonte apcom
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Ven 09 Apr 2010, 14:48

Incredibile: trovati nel Mediterraneo animali che vivono senza ossigeno.


La notizia, se confermata, è davvero straordinaria dal punto di vista scientifico: Sono stati trovati nel Mar Mediterraneo animali pluricellulari che possono sopravvivere in assenza di ossigeno.

Li ha individuati il professor Roberto Danovaro dell'Universita' Politecnica delle Marche insieme alla sua equipe di ricerca italo-danese, dopo tre spedizioni e dieci anni di ricerche.

Si tratta di animali di piccole dimensioni dalla straordinaria capacita' di adattamento: si riproducono e conducono l'intera esistenza in assenza di ossigeno.

"La scoperta - si legge in una nota del Politecnico delle Marche - e' stata effettuata in una pozza di salamoia stagnante a tre chilometri e mezzo di profondita' nel centro del Mediterraneo, un luogo dove per la mancanza di ossigeno finora si e' creduto potessero vivere solo i microorganismi come i batteri e i protozoi.

Per il prof. Danovaro, questa novita' emersa dalle ricerche "suggerisce che non esiste un ambiente impossibile per la vita, neanche negli ecosistemi piu' estremi della Terra.

Cio' potrebbe aprire orizzonti nuovi anche per l'astro-biologia, perche' ci permette di pensare con maggior fiducia alla possibilita' di vita animale anche in ambienti extraterrestri".

fonte www.AGI.it

http://mysterium.blogosfere.it/2010/04/incredibile-trovati-nel-mediterraneo-animali-che-vivono-senza-ossigeno.html

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
INTERCEPTOR
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Gio 15 Apr 2010, 14:51

Cliff Penrose - L'Uomo che fa addormentare i conigli !




"L'uomo che bisbigliava ai conigli": Cliff Penrose, 60enne della Cornovaglia, è - al momento - l'unica persona al mondo capace di mettere i conigli in stato di trance, abilità che i veterinari della sua zona considerano preziosissima.

Come riporta il quotidiano britannico The Times infatti Penrose, che alleva conigli da trent'anni, ha sviluppato un rituale che permette di calmare gli esemplari più esagitati (va notato che per gli inglesi il coniglio è un animale simbolo della pazzia, da cui la lepre marzolina di Lewis Carroll o l'essere "hopping mad"): la prima cosa è essere rilassati, dato che gli animali percepiscono l'umore dell'essere umano e reagiscono di conseguenza.

Il resto è più complicato, e i sussurri c'entrano poco, come spiega lo stesso Penrose: "Si inizia accarezzando il coniglio, per calmarlo, e asssicuradnosi di mantenere un contatto costante; poi si mette la mano destra sotto il loro corpo, la sinistra dietro e li si porta al petto: sdraiandoli rimarranno completamente rilassati, ma occorre assicurarsi di fare l'inchino", ovvero l'ultima mossa che impedisce al coniglio di sentirsi minacciato prima di chiudere le palbebre.

La trance indotta dura circa una decina di minuti, il tempo sufficiente per permettere di condurre un esame veterinario di routine.

A dire il vero, qualcuno ha storto il naso di fronte alle abilità ipnotiche di Penrose, sostenendo che i coniglietti in realtà stessero solo fingendo di essere morti, come se fossero stati attaccati da un predatore (in questo caso, l'uomo), ma in difesa del terapista ha parlato al Times Fiona Rawlings, chirurga veterinaria a St. Austell. "Se così fosse, i conigli non si sarebbero mai messi pancia all'aria, perché quella è una parte molto vulnerabile del corpo, ma si sarebbero piuttosto messi tutti rannicchiati. Il lavoro di Penrose è davvero di grandissima importanza. Cliff usa una tecnica di rilassamento che induce il rilascio di endorfine, facendo sentire i conigli più rilassati, e questo ci consente di visitarli meglio ed è anche un validissimo aiuto per curare quegli esemplari che hanno problemi comportamentali, perché li fa sentire meno stressati".


fonte www.APCOM.it - www.CORRIERE.IT
Tornare in alto Andare in basso
INTERCEPTOR
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Gio 15 Apr 2010, 14:52

Scoperta una nuova specie di Sanguisuga: il T-REX dei fiumi !



Chi e' il nuovo T rex, il piu' terribile predatore come lo era stato questo dinosauro ai suoi tempi?

Una sanguisuga che a dispetto delle piccole dimensioni ha otto feroci ed enormi denti allineati su una singola mandibola che per questa sua caratteristica e' stata chiamata Tyrannobdella rex.

La nuova specie e' descritta sulla rivista Plos One da un gruppo di ricerca coordinato da Anna Phillips del Museo Americano di Storia Naturale.

La sanguisuga fu scoperta tre anni fa, quando fu estratta dal naso di una malcapitata donna che aveva fatto un bagno in un fiume della foresta amazzonica in Peru'.

Il suo corpo misura 44,5 millimetri e ha genitali molto piccoli.

''Pensiamo che questa sanguisuga si nutra del sangue di alcuni animali acquatici e viva anche per settimane nelle loro bocche o nei loro nasi'' ha spiegato Phillips.

''Dalle nostre analisi sulla sua morfologia e sul suo dna - ha aggiunto - risulta che Tyrannobdella rex e' simile un'altra sanguisuga, Pintobdella chiapasensis, scoperta nella bocca di tapiri e di alcuni bovini in Messico''.

E' molto raro, sottolineano gli esperti, scoprire nuove specie di sanguisughe anche se la gran parte di esse, proseguono, e' sconosciuta. Si pensa che siano almeno 10.000 le specie di sanguisughe in tutto il mondo ma sono solo 700 sono quelle conosciute.

fonte www.ANSA.it
Tornare in alto Andare in basso
INTERCEPTOR
junior
junior
avatar


MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   Gio 15 Apr 2010, 14:53

L'incredibile destino di 120 lingotti di piombo di 2000 anni fa: dalle stive di una nave romana alla più moderna Operazione Neutrini !




Lingotti di piombo di 2.000 anni fa, recuperati da una nave romana, sono arrivati nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica NUcleare (Infn) per studiare i neutrini, che sono tra le particelle piu' sfuggenti dell'universo.

I lingotti, 120 in tutto, serviranno a completare la schermatura dell'esperimento Cuore, progettato per studiare i neutrini.

Erano contenuti nella nave romana portata a galla 20 anni fa grazie al contributo dell'Infn , che all'epoca ricevette i primi 150 lingotti, e sono stati conservati nel Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.

Dopo 2.000 anni sotto il mare, ora il piombo, ricavato dalla parte piu' interna dei lingotti lasciando integro l'esterno, e' destinato a svolgere il suo compito a 1.400 metri di profondita' sotto la montagna.

Rimasto sotto il mare per un periodo tanto lungo, il piombo ha ridotto di circa 100.000 volte la pur piccolissima radioattivita' di partenza rappresentata da un suo radionuclide, il piombo-210. Il contenuto di piombo-210 si dimezza, infatti, ogni circa 22 anni e a questo punto nei lingotti sardi si e' praticamente annullato.

Grazie a questa caratteristica riesce a schermare gli esperimenti.

''Il comandante di quella nave non avrebbe mai immaginato che il suo piombo sarebbe stato utilizzato 2.000 anni dopo per qualcosa che ha che fare con l'Universo e le stelle'', ha commentato il presidente dell'Infn , professor Roberto Petronzio.

nella foto in testa, il recupero dei 120 lingotti, 20 anni fa, nelle acque della Sardegna (foto Infn)

fonte www.ANSA.it
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI   

Tornare in alto Andare in basso
 
MISTERI , SCOPERTE , FRONTIERE DELLA SCIENZA : RACCOLTA DI PICCOLI ENIGMI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» CERCO LIBRI STORIA DELLA SCIENZA
» storia della scienza
» esame storia della scienza
» STORIA DELLA SCIENZA PROF. DE CEGLIA
» Esame di storia della scienza

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: MISTERI /PARANORMALE E MITOLOGIE MISTICHE E LEGENDE-
Andare verso: