IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 LA MUSICA DELLE PIANTE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Musica delle piante   Sab 20 Feb 2010, 15:56

Se ci viene chiesto di pensare ai suoni della natura ci immaginiamo il canto di un torrente e degli uccellini a primavera o il suono delle fronde di un albero mosse dal vento. Ma la natura non "suona" solo così. C'è un universo di suoni nascosti che animano tutto il mondo vegetale: La Musica delle Piante.

San Francesco scriveva del Canto del Creato e forse si riferiva anche ad una melodia non udibile da tutti a "orecchio nudo". Per ascoltare la Musica delle Piante occorre infatti un apparecchio in grado di registrare il flusso linfatico per convertirlo in impulso sonoro. Si tratta di un piccolo convertitore di impulsi che registra, attraverso due sensori, lo scorrere della linfa da foglia a radice sia di una pianta in vaso o di un albero ad alto fusto come dell'erba di un bel prato verde.

Il meccanismo è paragonabile ad un elettrocardiogramma per un essere umano ed il risultato è una musica senza eguali, unica solo per il mondo vegetale.Per quanto sappiamo e possiamo più o meno immaginare che le piante siano vive, l'ascolto di questa musica non finisce di stupire. In pratica con questo apparecchio si offre la possibilità alla pianta collegata ai sensori, di suonare uno strumento musicale ma ciò che stupisce molti ascoltatori è l'armonicità dei suoni creati dalle piante.

La melodia, secondo i parametri di ritmo, altezza e intonazione, cambia da pianta a pianta a seconda della specie, dell'età, delle stagioni, delle ore del giorno e della situazione logistica stessa.

Volendo tentare un analisi musicologia della melodia delle piante, occorre risalire ad un sistema di scale arcaiche organizzate secondo i "modi" della musica greca antica e non sul sistema tonale della musica occidentale.

Si tratta di una successione di più "tetracordi" (4 suoni) che per la musica greca avevano un particolare collegamento con l'ethos umano, cioè con lo stato d'animo, lo stato emozionale. I greci utilizzavano "modi" diversi per ogni ethos, allo scopo di riportare il soggetto in uno stato di sano equilibrio.

Così potrebbe essere anche per la Musica delle Piante, una musica che vibra, risuona, vicino ad ogni essere vegetale come vibrazione di liquidi, la linfa, e che si propaga ai nostri liquidi corporei, sangue ed acqua, in modo assolutamente a noi inconscio ed udibile soltanto attraverso un apparecchio come quello da noi utilizzato.Così quando ci fermiamo su di un prato, sotto le fronde di un grande albero, ci sentiamo rigenerati in pochi minuti ma ciò può accadere anche se ci fermiamo un minuto di più vicino ad una pianta in vaso, magari vicino ad una di quelle che non dovrebbero mai mancare nelle nostre case.

Attraverso il linguaggio dei suoni possiamo sentire quanto le piante siano sensibili ed interattive con il mondo circostante e con gli esseri umani.Sentire la melodia di una quercia centenaria, di un ulivo o di un giovane pioppo e percepire nei suoni la melodia che si ferma e si trasforma quando noi ci avviciniamo al fusto o ne accarezziamo le foglie, è certamente un'esperienza indimenticabile che porta l'ascoltatore ad una dimensione nuova di rapporto con il mondo vegetale,che tra l'altro rappresenta i 2/3 della biosfera del nostro pianeta.
http://www.ilgiardinomagicodipaciano.it/musicadellepiante.html

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: LA MUSICA DELLE PIANTE   Sab 20 Feb 2010, 15:53


_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: LA MUSICA DELLE PIANTE   Sab 20 Feb 2010, 15:52



La musica delle piante


La musica segreta delle piante: la linfa scorre e produce le noteLaura Silingardi, musicologa, e Tiziano Franceschi, programmatore informatico, accompagnati da un geranio odoroso, fanno sentire i suoni della pianta, la musica della natura. Aiutati da un apparecchio, un convertitore di impulsi, I vegetali suonano tutto il giorno, mentre di notte dormono: è il momento in cui "la linfa scorre talmente lenta che la macchina non riesce a percepirla".



Da una foglia di graminacea a un albero secolare, tutto suona. La voce delle piante è una melodia che scaturisce dal movimento della linfa e si traduce in musica, diversa a seconda degli esemplari. Possibile? Sentire per credere quello che accade nel salone di Villa Giulia, a Verbania, dove "Editoria e Giardini", la rassegna di libri, appuntamenti e visite guidate (fino al 27 settembre) ospita un incontro speciale. Laura Silingardi, musicologa, e Tiziano Franceschi, programmatore informatico, accompagnati da un geranio odoroso, fanno sentire i suoni della pianta, la musica della natura. Aiutati da un apparecchio, un convertitore di impulsi.

«Collegato alle foglie con i sensori è in grado di leggere il movimento della linfa, dal quale si può ricavare la melodia - spiega la musicologa - I primi esperimenti di questo tipo sono stati effettuati in America negli anni Settanta, quasi per gioco, quando un tecnico mise in comunicazione una “macchina della verità” a una pianta in vaso invece che a un essere umano». Si voleva osservare e verificare l’esistenza di una sensibilità di reazione del mondo vegetale di fronte a stimoli esterni.

PREMI QUA E ASCOLTA La musica delle piante

Così, da quasi un decennio, Laura, 47 anni e tre figli, che condivide questa ricerca a metà strada tra natura e spiritualità con il marito Tiziano, si muove in tutta Italia, gratuitamente e con scopi divulgativi, per far conoscere la musica delle piante: il convertitore di impulsi rileva le variazioni di movimento che vengono poi trasformate in suoni diversi per ogni specie (si possono ascoltare su Internet in www.vocidipiante.it). «Ho messo sullo spartito la melodia di una pianta e ho cercato di analizzarla da un punto di vista compositivo, di struttura - dice la Silingardi - Come grammatica musicale sono dovuta andare molto indietro nel tempo. Tecnicamente il mondo verde produce note attraverso tetracordi. Si tratta di melodie formate dalla successione di quattro suoni, come accadeva nella musica della Grecia antica. Ogni pianta gioca su questi quattro “accordi” che si intrecciano, si scambiano, tra melodie più gravi o acute a seconda delle caratteristiche organolettiche del vegetale, visto che non tutte le linfe sono uguali».
I vegetali, aggiunge, suonano tutto il giorno, mentre di notte dormono: è il momento in cui «la linfa scorre talmente lenta che la macchina non riesce a percepirla». Laura Silingardi fa un esempio: la Rosa di Gerico, la pianta del deserto che solo con un po’ di acqua rinasce e diventa verde. «Quando la colleghi ai sensori e aggiungi l’acqua riprende subito suoni e vitalità, è molto affascinante ascoltarla». E racconta di come gli alberi manifestino “paura”, per esempio di fronte al fuoco: «Tendono a raccogliere la linfa verso il tronco, le radici, la parte vitale, mentre i suoni precipitano subito verso toni più gravi». C’è chi dice che il canto segreto delle piante possa essere ascoltato dall’orecchio umano anche senza apparecchi: una capacità, assicura, appannaggio solo di spiriti nobili, come il Dalai Lama.



http://milano.repubblica.it

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: LA MUSICA DELLE PIANTE   Sab 20 Feb 2010, 15:09

LA MUSICA DELLE PIANTE



Il luogo è un bosco sulle colline emiliane. Un bosco fitto, che regala un senso di frescura e di protezione. Camminiamo su uno stretto sentiero tra le felci e i nostri passi sono silenziosi. Il verde accanto a noi è scintillante, fa quasi male agli occhi. Seguo le due persone che mi stanno facendo da guida. Laura Silingardi, musicologa, e il marito Tiziano Franceschi, programmatore informatico, si muovono con familiarità tra gli alberi. Ogni tanto ne accarezzano il tronco come se salutassero degli amici. Nelle borse che tengono a tracolla, una serie di strumenti elettronici, cavi, microfoni e computer. Laura e Tiziano mi stanno portando verso un’esperienza davvero incredibile. Stiamo andando ad ascoltare un concerto molto speciale, la musica delle piante.
<>, dicono Laura e Tiziano Franceschi. <> Tiziano batte con la mano sulla borsa. <>, dice, <>
Da diversi anni Laura e Tiziano girano l’Europa a tenere “concerti di piante”. Istallano nei boschi o nei parchi la loro strumentazione, la collegano agli alberi e fanno sentire alla gente, soprattutto alle scolaresche, la musica delle piante. <>, dice ancora Tiziano. <>



Nel bosco si è aperta come per incanto una radura, un perfetto cerchio si spazio tra il folto dove il sole disegna sull’erba di giugno riflessi argentati. Un bellissimo noce con il grosso tronco segnato dagli anni, sembra aspettarci. Soffia una leggera brezza che ne muove adagio le larghe foglie. Laura e Tiziano preparano la strumentazione. Sistemano su una pietra il famoso apparecchio, simile ad una radio, e lo collegano ad un paio di casse. Poi prendono dei fili, che terminano con una pinzetta, e li attaccano ad una foglia e ad un bastoncino di rame infisso nel terreno, accanto all’albero.
<>, spiega Tiziano. <>
Non appena viene acceso l’apparecchio rilevatore, una musica dolcissima riempie l’aria. E’ coinvolgente, emozionante. Sembra una cascata di note, che si susseguono rapide, si intrecciano. <>, interviene Laura. <>. Laura allunga la mano e accarezza dolcemente la foglia alla quale è attaccato il sensore. Il suono allora cambia, diventa più acuto, più alto. Poi scende di tono e riprende nuovamente a salire. <>, mi spiega Laura. < <>
Mi sembra di sognare. Dunque sto ascoltando la voce della pianta, sto comunicando con lei. Mi avvicino al tronco, lo accarezzo, sfioro con gesti gentili le foglie. Il suono cambia ancora una volta.
<>, dice Tiziano. < <> <>, dice Laura sorridendo. <


< <<>


Per conoscere le date delle conferenze di Tiziano e Laura e conoscere di più sulla loro attività, basta visitare il sito www.vocidipiante.it
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: LA MUSICA DELLE PIANTE   Oggi a 08:28

Tornare in alto Andare in basso
 
LA MUSICA DELLE PIANTE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» PREGHIERA PER LA CRESCITA DELLE PIANTE
» Liberalizzazione delle professioni
» Convenzione ONU sui "Diritti delle persone con disabilità
» Consultare i Ching: il metodo delle 3 monete
» Il ruolo delle TIC nell'integrazione di alunni disabili

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: OFF-TOPIC/FUORI ARGOMENTO-
Andare verso: