IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Eugenio Siragusa :

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:58

Impostiamo qua un link presso cui troverete molto altro ancora su un personaggio molto SPECIALE come EUGENIO SIRACUSA

http://www.giorgiobongiovanni.it/eugeniosiragusa/index.htm

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:57

Sono passati due anni dalla scomparsa dell’uomo che divenne famoso perché dichiarò di aver incontrato alle falde del suggestivo vulcano Etna gli Extraterrestri.
Eppur l’eco della sua fama, contornato da una discreta dose di polemiche, non si è ancora spento: vive nel ricordo.
Già. Ma ricordo di cosa?

Cosa ardua tentare di tradurre al grande pubblico, “la massa”, cosa abbia rappresentato, o potuto rappresentare, l’opera di Eugenio Siragusa. E questo poiché essa, “il mondo dei più”, mal si adatta a percorrere sentieri che esulano dalla canonica quotidianità…

Facile dire che fosse un ufologo, così come per decenni lo definì la stampa paesana incapace di contenere ma prodiga di sarcasmo: Eugenio non si identificava neppur lontanamente con il modello dello studioso ufo sebbene a lui si deve il merito di aver, in qualche maniera, portato alto il vessillo della sensibilizzazione al fenomeno per molti e difficili anni. Poi venne trovato per lui un attributo che calzava meglio, il neologismo “contattista”, un titolo che lo differenziava (in Italia addirittura lo contrapponeva!) da quello dell’ufologo: ma anche contattista, mi si permetta, appare insufficiente a descriverne la personalità. Infine, considerato il suo indefesso impegno nella censura dei mali del nostro tempo, alcuni gli diedero l’investitura di profeta: e qui forse iniziamo ad avvicinarci alla reale dimensione se magari volgiamo lo sguardo all’immediato significato che ci consegna l’etimologia della parola, ovvero annunciatore.

Nel corso degli oltre 50 anni di attività missionaria sono state migliaia le persone, dal circondario etneo sino alle Alpi, che lo hanno incontrato, tenuto frequentazioni anche assidue e maturato nei suoi confronti una stima ed un affetto che, forse, appare un peccato non chiamare con il proprio vero nome: amore e devozione. Lo stesso dicasi per le altrettanto migliaia che Eugenio incontrò nei suoi diversi viaggi all’estero e/o con le quali la sua segreteria ha intrattenuto continui rapporti epistolari e telefonici. E la cosa che oggi più sconvolge è il fatto che moltissimi, forse la maggior parte, pur senza aver avuto mai la possibilità di conoscerlo, erano affascinati da lui ma soprattutto pienamente coinvolti nella condivisione del “messaggio” che attraverso di lui filtrava.

“Personaggio magnetico”, quasi dovesse passare per un ipnotizzatore, soleva definirlo lo sbiadito colore della stampa, sempre quella provinciale, nel tentativo quasi di esorcizzare la paura ed i limiti della propria incapacità a penetrare l’interiorità della bellezza di uno spirito straordinario: però cosa spingeva tanti verso di lui?
Non credo sia cosa facile spiegarlo in parole, anche perché con queste sfideremmo …l’ordinario razionale, quantunque a volte quest’ultimo sia materialistico e superficiale.

La sua incredibile esperienza, oggi abbondantemente conosciuta, di contatti a vari livelli e di profondi stravolgimenti interiori lo portò sin da subito ad assumere una personalità ed una coscienza che non erano più quelle di prima, insieme a delle conoscenze che affondavano le loro radici nel tempo perduto, e che potremmo definire di carattere iniziatico. Con ciò anche l’eccezionale dote del “verbo”, la parola, con cui, modulata in suoni o scritta in fogli, riusciva a stimolare e a risvegliare il ricordo e la coscienza di essere parte di un grande ed antico progetto per il cui epilogo si è chiamati a concorrere.
Non certo a suscitare il tribunalesco assenso dei predicatori di folle, ma una “taumaturgica” capacità mirata a suscitare il “risveglio”, insisto, di coloro che evidentemente portavano dentro di sé una particolare predisposizione. Per i quali, da lì a poco, sarebbe seguito un vero e proprio ridimensionamento cognitivo: rigetto dei normali valori del vivere a favore di quelli evangelici, forte sensazione di fratellanza con chi condivide la tua esperienza, predisposizione all’amore verso il prossimo, sentirsi fortemente parte del creato e del cosmo, desiderio insopprimibile di comunicare agli altri ciò che stai vivendo, grande considerazione dei passi dell’escatologia evangelica, desiderio di rileggere il vangelo e percepirlo con più profondità verso lo spirito e non la lettera, considerazione dei fatti e degli eventi religiosi in maniera più consona e “compatibile” alla logica moderna del XX° secolo, ed altro ancora…
Cosicché si intuisce repentinamente anche che l’attuale parentesi ufo è chiaramente collegata a quella degli eventi prodigiosi della Bibbia ed anche di altri contesti storici, che riguardano altre epoche ed altre civiltà, che gli angeli del passato sono oggi quelli che chiamiamo, forse con termine meno appropriato di ieri, extraterrestri, e che se oggi sono qui è perché devono “mettere in atto” la Parusia, preparare il tutto per il ritorno del Maestro…
Era questo il “succo”, la finalità, che Eugenio Siragusa non mancava mai di evidenziare, senza remore e senza compromesso alcuno, a rischio, sovente, di essere deriso ed apostrofato anche come eretico.
Per quanto incredibile possa sembrare egli riteneva, e le circostanze concordano, di essere lui il biblico “profeta” che avrebbe avuto il compito di iniziare a radunare, come sostiene l’Apocalisse, i “viventi”, cioè vivi nello spirito.
Il tutto accompagnato anche da una miriade di scritti, spesso firmati in forma impersonale “Dal cielo alla Terra”, che in se costituivano ammaestramento, consolazione, avvertimenti ed ammonimenti verso il popolo dei “risvegliati”, con un linguaggio ed uno stile quasi sempre dall’inconfondibile dialettica cristica, pagine sublimi di lirica altissima che rimangono scolpite nei nostri cuori e, nel documentabile, accessibili a chiunque.

E come non ricordare la grande ed incessante attività pubblica di “messaggero” verso i potenti, i responsabili del governo del nostro pianeta?
Latore, come egli si definiva, di avvertimenti, ammonimenti e consigli che provenivano da una dimensione superiore e filtrati attraverso la sua ridimensionata coscienza, che hanno tracciato spesso una diagnosi quasi profetica dei problemi che avrebbero condizionato lo sviluppo delle nostre società, primi tra tutti, come si ricorderà, quelli relativi ai pericoli derivanti dalla scissione atomica: la sperimentazione e l’utilizzo dell’energia nucleare, argomento, come si vede, ancor oggi di scottante e polemica attualità. Di contro, portavoce dei “desiderati” di coloro che egli definiva “maestri cosmici”, la grande esortazione ad attivarsi fattivamente e collettivamente per l’energia solare, alla realizzazione di un grande satellite orbitante capace di convogliare l’energia del sole e distribuirla gratuitamente a tutto il pianeta, facendoci così uscire definitivamente dall’era della carburazione: e se oggi, 2008, si paventa ancora lo scoppio di un conflitto dove verrebbe utilizzato il micidiale potenziale bellico nucleare, non possiamo non notare che la causa di ciò sarebbe per il controllo e l’accaparramento delle residue risorse energetiche del pianeta, ovvero il petrolio e/o il gas che sia.
Quindi un’attenzione, quella espressa da Eugenio, sacrosanta e profetica.

Nel percorso operativo segnato dalla sua attività furono, e sono ancora, tanti i gruppi di amici studiosi, o meglio “figli spirituali” come amano definirsi, che iniziarono a prestare collaborazione alla sua opera soprattutto con il lavoro di divulgazione e di sensibilizzazione, dall’ufologia con le sue implicazioni storiche e spirituali alla denuncia di quelle che Eugenio definiva la deleterie “forze condizionanti” che minano la stabilità ed il sereno sviluppo del pianeta e dei suoi abitanti. Molti, anche diversi per ceto, razza o credo, quanti hanno abbracciato con profonda convinzione interiore la sua “missione”…

Tra costoro mancheremmo di onestà intellettuale e renderemmo un torto alla verità se non annoverassimo Giorgio Bongiovanni, oggi stimmatizzato e personaggio che non abbisogna di ulteriori presentazioni. Da sempre in “prima linea” nei rapporti con Eugenio Siragusa, sul finire degli anni ’80 Giorgio inizia a vivere una esperienza che lo porterà a Fatima nel 1989 a “ricevere” le stigmate ed a sconvolgere la propria esistenza oltreché quella dello stesso Eugenio. “Il grande segno”, quello delle stigmate, inatteso, inaspettato, era arrivato, dirà Eugenio. Erano gli anni quelli in cui l’aspetto fenomenico legato,più o meno, ai “contatti”, si era esaurito per lasciare il posto ad una “amara consapevolezza” che lo portava spesso ad inveire contro un’umanità “cieca e sorda” ai richiami del cielo, incapace di frenare la “folle corsa degenerativa” e che sarebbe presto stata posta al pesante giudizio di Dio…Fu in quegli anni che Eugenio avvertì l’esigenza di passare il testimone della sua “opera” a colui che con perentoria coscienza spirituale additò come “il calice vivente della comunione cristica”, un’immagine molto forte per rimarcare chiaramente la continuità logica e fisiologica della sua missione nella figura del “figlio spirituale” Giorgio: in diversi scritti ed in vari, documentati, ed affollati incontri pubblici, primi anni ’90, ribadì la sua ferma convinzione del passaggio delle consegne.

E’ pur vero, le cronache lo hanno consegnato alla storia e non saremmo onesti ad ometterlo, che alcuni anni dopo Eugenio, con altrettanta determinazione prese le distanze ufficialmente da Giorgio: un’amara ed improvvisa separazione che si consumò per motivi che a tutt’oggi non appaiono ben spiegati e che, mi si permetta, non sono per niente quelli sciorinati in qualche pagina di internet o in qualche pessimo video della “rete”, ma verosimilmente, come pretendono di conoscere i “bene informati”, attinenti i comportamenti della sfera privata di terzi…

Ad ogni modo quello di cui siamo certi è che Giorgio non ha mai, anche nei momenti di crisi più acuta, tradito il rispetto e l’amore verso il “suo padre spirituale” e tantomeno oggi la memoria: anzi né ha sempre esaltato l’aspetto messianico e lo spessore di “grande messaggero”; il suo operato e le sue attività, anche di notevole impegno sociale, rispondono chiaramente al “sacrificio” ed alla “donazione” sempre sollecitati nelle esortazioni di Eugenio in armonia con la chiosa che spiega che “il vangelo non è un invito alla rassegnazione, bensì all’azione”; la divulgazione sui pressanti ed attuali segni di carattere ufologico e non, collegati anche con l’annuncio dell’imminente ritorno del Cristo per il varo di una nuova era per l’umanità, la denuncia contro i poteri nefasti che imbrigliano ed imbrogliano le coscienze degli uomini e la salvezza dai molteplici mali dell’indigenza di tanti bambini, anche se pur “goccia nell’oceano”, con attività umanitarie
costituiscono il proseguo ideale e concreto al “periodo di ammaestramento” della missione che ha svolto Eugenio Siragusa.

Di Eugenio si è detto di tutto: ignorante, pazzo, illuminato, mitomane, Dio, demonio, truffatore, maestro, mago, la “potenza”, paranoico, il “Padre”, ecc…
Detrattori e “cortigiani” non lesinarono di certo i loro epiteti e le loro adulazioni.
Probabilmente anche questo il normale prezzo della notorietà sebbene la sua, di notorietà, fu certamente “anomala” e scomoda per molti versi.
Egli, seppur in simbiosi con una esperienza fuori dall’ordinario, fu e visse da uomo, coabitando con l’umana natura, cosa che per alcuni sarà difficile…metabolizzare, che esprimeva pregi e difetti, capace di grandi slanci e di grandi contraddizioni…
Egli non era né perfetto né infallibile.
Ma di lui Qualcuno si è servito, in una maniera che ritengo la scienza del prossimo domani ci dirà più chiaramente, per risvegliare gli spiriti che dormivano il sonno della materia.
E’ non è poco.

http://www.giorgiobongiovanni.it/eugeniosiragusa/index.htm

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:53

L'Apocalisse giovannea...? Eccola!

Basta vedere ed udire per rendersi conto che l'annunciata Apocalisse è in fase manifestativa, con tutti gli annessi e i connessi. Fare i ciechi e i sordi non giova a sperare di fermare l'Ira Santa di Colui che si è pentito di aver creato l'uomo sul pianeta Terra. La degenerazione galoppa come un somaro matto e le follie quotidiane hanno raggiunto l'apice dell'incredibile. Questa generazione sta scivolando lentamente ed inesorabilmente verso una fine orribile e carica di morte eterna.
L'Apocalisse Giovannea...? Eccola!
Il salvabile sarà salvato perché erede della nuova terra e del nuovo cielo.

Nicolosi, 21 luglio 1994 - Ore 15,30

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:52

L'Apocalisse è alle porte

L'Apocalisse è alle porte di questa generazione adultera, malvagia e sanguinaria. Avete scelto le tenebre alla Luce, l'inferno al Paradiso. Non avete voluto accettare l'offerta dell'Amore più grande di tutti gli amori, ora siete costretti ad inoltrarvi nel fitto buio dei vostri giorni con pianti e stridor di denti.
La Giustizia si è anteposta all'Amore e i guai per questa generazione saranno peggiori di quelli di Sodoma e Gomorra.
Presto si rivelerà la grande attesa Verità, che vi farà tremare le vene e i polsi. Molti segnati per essere chiamati ricadranno nelle reti del maligno e le loro costernazioni saranno brucianti, scottanti.
Ecco, il tempo che il Padre si era riservato è venuto, La Sua Divina Legge metterà ogni cosa a nuovo affinché il Suo Paradiso venga instaurato. Addio.

Eugenio
Nicolosi, 23 agosto 1989 - Ore 9,30

N. B. L'unica virtù per non cadere in tentazione e nella rete del maligno è l'arte del discernimento.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:52

"Babele 2000"

"Babele 2000"
Una tremenda sfida contro voi stessi! Una gigantesca torre costruita dai barbari istinti che, come ortiche, coltivate per rendere indesiderabile l'Anelito alla Vita. Milioni e milioni di bimbi, di esseri nati sotto il vostro Sole si adagiano, privi di Amore, sull'arida terra lasciandosi morire con una smorfia di amarezza e di sdegno.
"Babele 2000"
L'orribile e spietato terrorismo di una civiltà senza scrupoli, senza pietà, svisceratamente dedita all'odio, alla vendetta, ai sentimenti più aberranti e più cinicamente egoistici.
"Babele 2000"
Frutto di una scienza senza coscienza che destabilizza, corrode, che ammucchia nell'ara della morte le verdi ossa di disperati desiderosi di vivere secondo Giustizia.
"Babele 2000"
Un mostro che ogni giorno, ogni ora divora e si inebria di sangue, spegnendo lentamente l'ebbrezza che feconda la terra, annebbiando la luce che ammanta di gioia e di allegrezza il trionfo della Creazione.
"Babele 2000"
Innalzata con la carne lacerata del fratello, della sorella, del padre, della madre e dipinta con il sangue puro ed innocente dei figli, dei pargoletti senza macchia.
Il tempo viene, sì, viene e mai più altra Babele sorgerà.
Mai più!

Dal Cielo alla Terra Eugenio Siracusa
10 Giugno 1980 ore 11,45

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:51

I gemiti di disperazione e di dolore dalla Terra

I gemiti di disperazione e di dolore dalla Terra sono saliti al Cielo come una vampata di ardente fuoco sì da smuovere la Giustizia Divina.
Non disperate, voi che siete assetati, perché è vero che l'albero secco sarà tagliato e le sue radici rese sterili.
Coloro che hanno macerato i frutti della Vita saranno remunerati così come vuole la Legge del Signore Creatore e nessuno, dico nessuno, potrà sfuggire, perché additati nelle anime, perseguitati, frustati, affamati, diseredati, violentati nella carne e nello spirito e uccisi.
Il Giudizio che non falla è alle porte del vostro tempo e la Giusta Sentenza sarà pronunciata nel giorno che il Signore si è Riservato.
Il suo giorno è Prossimo a Venire! Abbiate Fede e sperate nella sua Giustizia e nel suo Amore.
Si udrà e si vedrà la Potenza di Dio.

Dal Cielo alla Terra
13 Marzo 1980 ore 11,10

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:51

I vostri Dei

Energia atomica, droga, arsenali di guerra, consumismo, pornografia, possesso, potere, violenza, sodomia, satanismo e follie varie; adorazione ed orgasmo, esaltazione e fiducia per i feticci di Mammona, divoratrice di vite.
I vostri dei, a cui rivolgete le vostre attenzioni affidando la vostra sicurezza, il vostro divenire, le vostre speranze, i vostri destini.
Cosa avete imparato dal Verbo dell'Amore che si è fatto carne?
Cosa avete imparato, Figli degenerati e ingrati?
Pregate affinché il Cielo dispensi grazie e benedizioni, soccorso e salvezza: Ipocriti! La vostra malvagità presenta la putredine delle cose morte.
Ma in verità vi dico: "Verrò come un ladro nella notte" e vi renderò quanto avete guadagnato servendo i vostri idoli. Vi darò il profitto delle vostre perversioni, dei vostri inganni e di quanto avete edificato contro la Bontà Divina.
Parole del Signore del Cielo e della Terra.

Dal Cielo alla Terra Eugenio Siracusa
10 Marzo 1980 ore 17,00

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:50

Ogni Spirito vivente Risvegliato

Ogni Spirito vivente Risvegliato nella Verità rivelata dallo Spirito Santo, sia pronto, perché è vero che il mutamento delle cose del Mondo è prossimo e la Purificazione inevitabile.
Non avete voluto ascoltare rifiutando il necessario ravvedimento rimanendo così sordi al Richiamo dell'Amore più Grande di tutti gli Amori.
Ora non vi rimane altro se non di vedere ed udire gli effetti del vostro ostinato rifiuto a mettere le cose al loro giusto posto e di fare la giusta Gloria a Gesù Cristo, osservando le Leggi della Giustizia, della Pace, dell'Amore e della Fratellanza.
Non avete temuto l'Ira Santa di Dio ed avete cinicamente perseverato nella più arrogante disubbidienza.
Non potete evitare i guai che avete attirato su di voi: essi sono già iniziati e raggiungeranno, inevitabilmente, il culmine della disperazione totale da qui a non molto tempo, quando il fuoco, l'aria, l'acqua e la terra si scaglieranno contro i vostri misfatti.
Pregate se potete, e se altro non siete capaci di fare per Amore a Dio e allo Spirito Creante.

Dal Cielo alla Terra Eugenio Siracusa
Nicolosi, 20 Maggio 1979 ore 17,20

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:50

I Quattro Cavalieri dell'Apocalisse

Tutti e quattro hanno la faccia di uomini. Il primo porta nelle sue mani la coppa del fuoco; il secondo quella dell'acqua; il terzo la coppa dell'aria; e il quarto quella della terra.
Essi sono i percuotitori, gli esecutori della suprema volontà dell'altissimo. Essi sono sulla Terra e la loro potenza è grande. Il loro simbolo è la morte. Che significa rinascita e mezzo di purificazione.
Beati coloro che si saranno ravveduti e risvegliati, perché è vero che non saranno percossi né avranno timore alcuno dei cavalieri dell'apocalisse.
Ma per coloro che non vorranno ravvedersi né vorranno risvegliarsi nella verità, questi dovranno temere, perché la giustizia santa contenuta nelle coppe dei cavalieri è ira santa dell'Altissimo Iddio.

Il Consolatore
Nicolosi, 11 Novembre 1976 ore 15,25

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:49

Siete già sull'orlo del precipizio

Lo sapete! Lo sapete e nulla fate per evitare l'irreparabile.
Fra non molto tempo comincerà la carestia del più prezioso elemento utile alla vostra sopravvivenza: "l'acqua!" è anche a vostra conoscenza l'ipercritica situazione di tutti gli altri indispensabili elementi che istruiscono l'armonia della vita sul vostro già instabile pianeta. Lo sapete!
Si! Lo sapete, e malgrado la gravità, rimanete insensibili, cinicamente passivi, mentre tutto agonizza dinanzi i vostri occhi, annebbiati da una diabolica follia.
La morte affila la falce e i cavalli dell'Apocalisse scalpitano veloci con i loro cavalieri, soddisfatti di vedere un'umanità cieca e sorda disposta a perire miseramente, a rinunciare alle sane ed armoniose gioie della vita e delle evolute esperienze di questa dimensione.
Lo sapete! Lo sapete! Lo sapete che il vostro pianeta è in agonia e la vostra sopravvivenza seriamente minacciata. Salvatevi! Salvatevi!
Spiriti viventi animati di Amore Universale sono in mezzo a voi per invitarvi al ravvedimento e per dirvi, in questa svolta tragica della vostra terrena esistenza, che è indispensabile rimettere le cose al loro giusto posto e coordinare positivamente quanto è utile per una ripresa armoniosa e costruttiva degli elementi (minerale, vegetale e animale) che istruiscono e determinano la vostra esistenza.
La nostra Luce di Bene Universale conforta questi viventi spiriti animati di buona volontà e illuminati dall'Amore più grande di tutti gli Amori.
Questo messaggio vuole essere un segno tangibile del Cielo alla Terra, un segno di puro amore, di sentita fratellanza e di Verità nella Eterna Luce di colui che è.

Adoniesis
Valverde, 27 Luglio 1974

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:49

Cosa si deve intendere per "fine del mondo"

Si è sempre sentito dire, e in questi Tempi in particolar modo, che è prossima la "Fine del mondo".
La gran parte degli uomini di questo mondo hanno creduto e credono ad una fine fisica del pianeta che loro abitano, ma non è così.
Vi sono dei cicli di crescita che governano questo vostro pianeta: tali cicli possono avere una terminale negativa o una terminale positiva, e questo in relazione all'opera che in questo determinato ciclo edifica l'Umanità, o in senso negativo o nell'altro senso positivo.
Questa cellula macrocosmica, che voi chiamate Terra, vive una sua vita cosmogonica, e gli uomini altro non sono che enzimi, elaboratori, trasformatori della sua natura nonché della sua evoluzione. È logico che se questi enzimi producono disquilibri tali da produrre un malessere generale nel suo ordine naturale, questi subiscono (attraverso una ferrea legge) la sollecitazione di mutare l'ordine negativo in ordine positivo, e ciò in relazione al Volere della Legge d'Amore che governa l'Intero Creato.
È quindi vero che ad una Causa corrisponde un Effetto, ed è ancora vero che all'effetto negativo corrisponde la necessità dell'Intervento, del Rinnovamento, della Purificazione e quindi del Giudizio.
Questa vostra generazione ha prodotto disquilibri di notevole intensità negativa, e tali, da richiedere l'intervento di un processo che deve senza meno produrre una sentenza, e la sentenza non sarà "la fine del mondo", ma la fine della generazione, e non di tutta la generazione.
Ecco perché noi siamo sulla Terra, per avvertirvi che il processo è prossimo a terminare, e che la sentenza potrebbe avvenire da un giorno all'altro, o meglio, nel momento stabilito dall'Alto.
Il Preludio del Giudizio non deve potervi sfuggire, perché evidenti e chiari sono gli ammonimenti, e indiscutibili le accuse.
Non potete dire: "lo non sapevo", non potete essere giustificati. Preparatevi piuttosto a pregare se volete salve le anime, perché è stato detto e scritto "Tutte le cose passeranno, ma la mia parola non passerà mai".
Quindi è bene sappiate che cosa si deve intendere per "fine del mondo", ed è bene sappiate ancora che il Regno di Dio in Terra è stato promesso e si attuerà in questo mondo che si sarà rivestito di Nuova Luce e di Nuova Vita per Volere Santo di Dio e dei Suoi Archetipi.

Adoniesis
Catania, 6 Aprile 1973

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:48

Dischi volanti:
una rivelazione prettamente messianica


Come "Toma", discepolo di biblica memoria, la gran parte degli uomini di questo Mondo vuole vedere e toccare solo la parte fisica, strumentale e scientifica di questi prodigiosi mezzi che oggi chiamiamo dischi volanti, rifiutando nel modo più categorico l'altro aspetto, molto più importante e che riguarda la parte rivelatrice della loro presenza e dei loro simbolici ammonimenti, quella Messianica.
Gli incontri tra questi Superiori Esseri, che viaggiano con tali mezzi (dischi volanti), con alcuni particolari uomini del Pianeta Terra, rivestono le medesime caratteristiche dei contatti avvenuti in un tempo passato.
Per citarne uno dei più importanti, avvenuti tra questi esseri e gli uomini di questo mondo, uomini particolarmente selezionati e con predisposizioni psico-fisiche-spirituali da questi esseri desiderate, è quello verificatosi tra il profeta biblico Abramo e 3 di questi personaggi volumetricamente evoluti, provenienti dagli Spazi esterni della Terra.
Questi meravigliosi personaggi, con abbigliamenti vistosi ed inconsueti per la generazione di quel tempo, furono chiamati dallo stesso Abramo:" Dio, Signore, Iddio". Tale fu l'attributo dato da Abramo a questi 3 personaggi, e non fu il solo ad averglielo dato.
L'incontro di Abramo (cito la Bibbia) è avvenuto presso il Querceto di Mamrè, mentre Abramo era seduto all'aperto presso la tenda. Quella volta - dice la Bibbia - Si presentarono 3 uomini (Genesi 18,Cool verso i quali Abramo si precipitò dicendo: "Permettete che vi faccia portare un po' d'acqua; Vi laverete i piedi e vi riposerete all'ombra di questo albero. Io vi porterò un boccone da mangiare; vi rifocillerete e poi proseguirete oltre" (Genesi 18,4-5). "Poi Abramo portò loro del latte fresco e carne di vitello; ed egli se ne stava, ritto, con loro sotto l'albero, mentre essi mangiavano" (Genesi 18,Cool.
"Uno dei 3 uomini era il Signore, Iddio, Dio, il quale era dotato di chiaroveggenza..."
E continua.
Non meno importante è l'incontro di Lot con 2 dei 3 personaggi intrattenuti da Abramo.
Ma chi erano costoro? Da dove venivano? E perché erano venuti sulla Terra?
Ecco le domande che molti studiosi non si pongono e che rivestono una determinante importanza in questa antica Verità che ancora una volta si rivela all'intelligenza dell'uomo di questo Pianeta.
Chi erano costoro?
Gli stessi personaggi che alcuni oggi incontrano e chiamano "Marziani".
Da dove venivano?
Da dove sono sempre venuti, da altri Sistemi Solari, formatisi molte migliaia di anni prima che nascesse il nostro Sistema Solare, il vostro Mondo, e molto, più evoluti di quanto questa umana espressione possa significare alla vostra limitata mente.
Perché erano venuti sulla Terra?
Per lo stesso motivo per cui sono sempre venuti; per aiutare, per dare agli uomini di questo Mondo Lume di conoscenza dei reali valori esteriori ed interiori, per insegnare la Legge dell'Amore Universale, per impedire all'uomo di abusare, oltre i limiti consentiti dal suo libero arbitrio, per invitare gli uomini a non disarmonizzare gli equilibri della Forza Creativa e per avere piena coscienza delle eventuali ritorsioni che questa Forza può mettere in atto, se la disubbidienza diventasse progressiva e cinica.
E non solo per questi motivi, ma per tanti altri che riguardano i voleri della Superiore Intelligenza Cosmica, che loro incarnano con piena coscienza. Sono ritornati per dire ancora una volta: Basta! alla sodomitica degenerazione e per dare agli uomini un nuovo Messaggio preciso e determinato, per una svolta dell'evoluzione dell'Umanità.
Cose di alto concetto, che molti hanno preferito non intendere come avrebbero dovuto intendere e accettare come avrebbero dovuto essere accettate. Queste cose di alto concetto, di cui i citati personaggi sono strumento portatore, oltre che Messaggeri, non interessano neanche oggi. Forse, oggi, meni di ieri a causa di una orgogliosa ed ipertrofica presunzione. Ma la verità è questa.
Sono ritornati sulla Terra con un Messaggio ben preciso e con un Programma ben determinato.

Eugenio Siragusa
25 Febbraio 1972

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:48

L'Apocalisse è già iniziata

L'Apocalisse è già iniziata, Il Processo Divino ha avuto inizio.
Pochi sono gli uomini che sentono il peso grave di questo procedimento che via via si trasforma in sentenza.
Tutto, tutto è sotto la sferza della Legge Purificatrice ed ogni cosa è destinata a subire gli effetti di una causa irrimediabilmente perduta.
Con la presente comunicazione cessa la nostra Opera Informativa e Consolatrice.

Dal Cielo alla Terra
I Consolatori
S. Maria La Stella, 24 Luglio 1971 ore 13,00

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: L'APOCALISSE (RIVELAZIONE):   Lun 08 Mar 2010, 23:47

Quello che funzionerà e quello che non funzionerà
nell'ora X


Verrà il momento che sulla Terra non funzioneranno le macchine a cui l'uomo perverso avrà affidato l'offesa e la difesa della propria torre del male, della morte e della distruzione.
Nell'ora X funzioneranno solamente le coscienze di tutti gli esseri che avranno la grande occasione di vedere e di sentire.
In quel giorno e in quell'ora, che potrebbe essere domani, tutto si fermerà, escluso il battito del cuore di ogni uomo della Terra, che verrà illuminato dalla Luce della Verità del tempo di tutti i tempi.
E voi, amici del male, partigiani di quella scienza che nega la Pace e la Letizia ai Giusti, ai mansueti ed ai puri di cuore, avrete la vostra ricompensa: ricompensa che avrete meritato per essere stati fautori di morte e di distruzione. Non sperate che in quel tempo funzioneranno gli strumenti in cui ponete il vostro egoismo e la vostra salvezza: Rimarrete delusi ed amareggiati per non aver potuto vincere la Suprema Forza del Sommo Bene Universale.

Eugenio Siragusa
S. Maria La Stella, 23 Febbraio 1971

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:46

I vivi invidieranno i morti

Nel messaggio di Fatima si legge:


"I vivi invidieranno i morti per quanto i loro occhi saranno costretti a vedere e le loro orecchie ad udire".

Guardate, udite! Udite, guardate! Il male trionfa e la perdizione di ogni cosa è chiara ed evidente a tutti. Sono pochi coloro che hanno dato il giusto e santo valore al messaggio che, ancora una volta, propone l'invito al ravvedimento prima che sia troppo tardi. Sono pochi i disposti a redimersi e a mettere in salvo il dono più prezioso donato all'uomo di questo pianeta: "L'Ego-Sum". Saranno molti, moltissimi, a perderlo se non si risveglieranno prima che la seconda morte li colga.
La mietitura è già iniziata e non tutto il grano diverrà sapienza, coscienza e genìa solare.
È un delitto nascondere la verità. Occultare le impellenti richieste del divino amore creativo, significa essere contro Colui che chiamate Dio ma che, in realtà, non conoscete, né amate, per quanto dispensa senza nulla chiedere. Ma è vero che i suoi giorni vengono, illuminati dalla Sua Giustizia!

Eugenio Siragusa
30 maggio 1993

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:46

L'inganno è peggiore del tradimento

È stato detto, scritto e tramandato
:

"L'INGANNO È PEGGIORE DEL TRADIMENTO"

Occultare il messaggio di Fatima è stato un grave inganno per l'intera umanità. Nessuno potrà sfuggire all'ira santa di Colui che è stato volutamente ingannato! Occultare l'invito al ravvedimento al fine di evitare affanni e disastri a questa generazione, è stato un diabolico tradimento verso la pietà e la misericordia dell'amore che chiede amore, giustizia e pace. Ora si sta realizzando quanto è stato detto e nascosto per mancato ravvedimento e per indifferenza verso la giustizia divina. L'ira del Padre Celeste sta per scatenarsi e i guai saranno indescrivibili.

Eugenio Siragusa
30 aprile 1993

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:45

Il Messaggio di Fatima volutamente occultato
le Potenze Celesti ammoniscono


Ai capi di stato di tutti i popoli del pianeta Terra, ai mezzi di comunicazione di tutti gli stati del mondo:

DAL CIELO ALLA TERRA

È estremamente utile e importante, oggi più che mai, darvi conoscenza di quanto è stato detto al fine di porre questa generazione in guardia prima che sia troppo tardi.
Il messaggio di Fatima, ancora tenuto nascosto, è in procinto di realizzarsi con le conseguenze in esso contenute e qui allegate.
Nessuno potrà dire "Non sapevo!"
Rimane ancora una tenue speranza per evitare il severo giudizio di Colui che chiamate Dio.
Siate solleciti a ravvedervi e a mettere le cose al loro giusto posto con lo spirito di Giustizia che i Geni Cosmici hanno portato sulla Terra.
Leggete, meditate, deducete e determinate secondo la suprema Volontà del Cosmico Amore.

Dal Cielo alla Terra. Eugenio Siragusa
Nicolosi, 27 Settembre 1991

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Caratteristiche somatiche e comportamentali del Primate dell'uomo e Terzo Messaggio di Fatima   Lun 08 Mar 2010, 23:44

Alcune caratteristiche somatiche e comportamentali del Primate dell'uomo stanno riemergendo. Il trattamento genetico effettuato diversi milioni di anni or sono dai Genisti Cosmici, Archetipi Solari della specie umana, sta subendo modificazioni assai preoccupanti. Giorno dopo giorno, anno dopo anno, la specie umana di questo pianeta subisce una lenta ma inesorabile perdita dell'innesto genetico che l'avrebbe dovuta portare verso le frontiere della quarta dimensione.
Gli esseri umani, per fortuna non tutti, stanno retrocedendo rigettando le caratteristiche primarie di quell'innesto che, in forza a quanto è stato detto e scritto: "Voi siete Dèi e farete cose più grandi di me", avrebbe dovuto acquisire i superiori valori della coscienza cosmica e, quindi, della deità.
Purtroppo, ed è noto a tutti, la maggior parte di questa umanità priva della virtù del discernimento, valore eterno ed immutabile della Legge Divina, sta precipitando nel tenebroso abisso delle recessioni con la probabile perdita dell'Ego-Sum e con il tragico e penoso ritorno in uno Spirito collettivo animale: "morte seconda".
Le Potenze Celesti hanno fatto e detto quanto dovevano fare e dire per risvegliare le coscienze di quanti si sono lasciati andare nel vortice delle dissoluzioni materiali, morali e spirituali.
I validi consigli e le necessarie sollecitazioni al ravvedimento sono state appalesate a tutti gli uomini del pianeta in modi diversi e tutti validi per fermare i perniciosi mali che sconfiggono la Giustizia, l'Amore e la Pace.
"Il terzo segreto di Fatima, che la Chiesa ha ritenuto nascondere all'intera umanità, sta per realizzarsi e i segni sono palesi a tutti. Chi ancora non conoscesse il contenuto di questo Divino, Celeste Messaggio, si premuri a conoscerlo affinché prenda coscienza che la Verità fa liberi gli uomini, liberi davvero".
Rimanere ciechi e sordi non giova alla salvezza dei vostri spiriti dalla "morte seconda".

Dal Cielo alla Terra. Eugenio Siragusa
Nicolosi, 26 Settembre 1991 ore 15,05

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Eugenio Siragusa :   Lun 08 Mar 2010, 23:43



L'insieme dei "messaggi" ed ammonimenti rivolti ufficialmente all'umanità dai nostri Fratelli Celesti operanti sul Pianeta Terra, attraverso il Loro Messaggero Eugenio Siragusa, è abbastanza nutrito di tutti gli argomenti necessari affinché si potesse mettere ogni cosa al suo giusto posto in tempo utile.
I responsabili delle sorti delle popolazioni terrestri prendano atto di ciò che i loro predecessori avrebbero dovuto fare e non hanno fatto e, se fossimo ancora in tempo, facciano in fretta quanto sia loro possibile.

Dal 1952 ai primi anni del 2000, il lettore può spaziare fra i temi evidenziati di questo archivio.

Le Leggi Universali non si possono prevaricare, assolutamente! Non vi può essere alcuna legge umana, filosofia politica o religiosa, che Le possa ingannare.
Le Forze Naturali Madri hanno superato ogni limite di tolleranza dalle sollecitazioni sempre più nefaste, dalle esplosioni e scorie nucleari alla sofisticazione degli elementi; gli equilibri, le dinamiche vibratorie del Sistema Vivente Solare stanno variando e i tempi si stanno chiudendo.
Aveva concluso Eugenio prima di lasciarci: "Buona sorte a tutti!".

Orazio Valenti

Ci dedichiamo alla revisione dei messaggi già presenti qui ed all'inserimento di tutta l'Opera di divulgazione pubblica di Eugenio Siragusa, partendo da questa pagina.
Tutti i messaggi (adesso 476) continueranno ad essere divisi per argomento.

http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/messageu.htm

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN


Ultima modifica di CYBORG il Lun 08 Mar 2010, 23:57, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Eugenio Siragusa :   Oggi a 08:27

Tornare in alto Andare in basso
 
Eugenio Siragusa :
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ti voglio bene Eugenio, di F.J. Fernandez, 2009
» Dr. Paolo Inghirami, ginecologo, Roma • VULVODINIA.INFO

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: OFF-TOPIC/FUORI ARGOMENTO-
Andare verso: