IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.   Lun 15 Mar 2010, 00:09




Secondo la tradizione fu Mikao Usui, nato in Giappone nel 1865, a sviluppare la pratica del Reiki affermando di avere ricevuto l'abilità di curare dopo tre settimane di digiuno e meditazione sul Monte Kurama. I praticanti di Reiki usano infatti un tecnica analoga alla "imposizione delle mani", che, affermano, canalizza le energie terapeutiche (ki).[5]
Nell'aprile del 1922, Usui andò a Tokyo dove fondò l'Usui Reiki Ryoho Gakkai.[6]
Usui fu un ammiratore dei lavori letterari dell'Imperatore Meiji, tanto che nel processo di sviluppo del Reiki, riassunse parte del lavoro dell'imperatore in un sistema di principi etici. Molti insegnanti Reiki e praticanti affermano di rispettare questi cinque principi[7]:
"Il metodo segreto per invitare la fortuna
La meravigliosa medicina per ogni malanno
Solo per oggi:
Non ti arrabbiare
Non ti preoccupare
Sii riconoscente
Lavora duro (per migliorare te stesso)
Sii gentile con gli altri
Ogni giorno e ogni notte, siediti nella posizione del Gassho (le mani giunte di fronte al torace, conosciuta anche come posizione di preghiera) e pronuncia queste parole a voce alta nel tuo cuore.
Per l'evoluzione del corpo e dell'anima, Usui Reiki Ryoho" - Mikao Usui, il fondatore. [8]
Nel corso della sua vita, Usui trasmise i suoi insegnamenti ad oltre duemila persone e formò 16 Maestri.
Dopo la morte di Usui, avvenuta nel 1926, un suo studente, Chujiro Hayashi, lasciò Usui Reiki Ryoho Gakkai e formò una propria associazione. Hayashi semplificò l'insegnamento del Reiki, spingendo sulla terapeuticità fisica e usando un sistema di tecniche più codificato e semplice. [9]
Hayashi iniziò al Reiki Hawayo Takata, [10] che viaggiò lungamente negli Stati Uniti d'America, praticando e insegnando i primi due livelli del Reiki .[11] Takata sottolineò molto l'importanza di far pagare i trattamenti e gli insegnamenti del Reiki. Nel 1976, Takata iniziò ad insegnare lo Shinpiden introducendo il termine di Reiki master per questo livello, [12], fissando in 10.000 dollari il prezzo per il master training.
Takata morì nel 1979 (alcune fonti citano come data della morte il 1980), [13] dopo avere addestrato 22 master. [14] Quasi tutte le conoscenze Reiki nel mondo occidentale derivano dal suo lavoro .[15]
Dopo la morte di Takata, una sua studentessa, Barbara Weber Ray, fondò l'American Reiki Association (ARA) che più tardi diventò l'AIRA e ora è conosciuta come Radiance Technique International Association Inc. (TRTIA). L'associazione si differenzia negli insegnamenti dagli altri master e associazioni Reiki, considerandosi l'unica vera depositaria dell'eredità di Takata. [16]
Subito dopo la fondazione dell'ARA, Phyllis Furumoto, nipote di Takata, fondò la Reiki Alliance .[17]
Un altro studente di Takata, Iris Ishikuro, abbandonò la pratica di chiedere il prezzo di 10.000 dollari per il conseguimento del livello di master Reiki consentendo al Reiki di diffondersi più ampiamente.
Un grande varietà di contenuti New Age si è spesso aggiunta al Reiki, a volte integrandolo in parte ed esistono numerose scuole di pensiero.[18] Oggi, un Network Reiki è stato fondato per promuovere la standardizzazione delle tecniche tradizionali del Reiki. [19]
Nel Tempio Saihoji che si trova nel Distretto Suginami di Tokyo esiste un monumento commemorativo di Usui Sensei, costituito da un monolito collocato vicino alla tomba contenente le ceneri di Usui, della moglie e del figlio. Contiene iscrizioni firmate dal Signor Ushida che parlano della vita di Usui e di come i principi di Reiki provengano dagli scritti dell'imperatore Meiji. Il memoriale fu costruito pochi mesi dopo la morte di Usui e mantenuto fino ad oggi dalla Usui Shiki Reiki Ryoho Gakkai Giapponese. Il testo è il seguente:
Colui che si dedica con impegno allo studio e alla meditazione e lavora instancabilmente per migliorare il corpo e la mente allo scopo di diventare una persona migliore è chiamato un uomo dalla grande anima. Coloro che utilizzano questo dono per scopi sociali, ovvero indicare la retta via a molte persone e operare per il bene comune, sono chiamati maestri. Usui era uno di questi maestri. Egli insegnò il Reiki Universale. Innumerevoli persone andarono da lui e gli chiesero di insegnare loro la grande via del Reiki

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.   Lun 15 Mar 2010, 00:14





Il nome Reiki in lingua giapponese indica l’energia vitale che tutto pervade e che è ovunque, anche in noi. Rei è l’aspetto universale illimitato, Ki è l’aspetto che scorre in tutto ciò che si manifesta e vive. Quindi Rei=universo, Ki=energia; Reiki=energia universale.
Il Reiki è un metodo per connettere consapevolmente la nostra energia con l’Energia Universale ed entrare in comunicazione attiva con essa, per riceverla, incanalarla e trasmetterla.

Essa ci permette, una volta ricevuta, a una notevolissima espansione psichica e interiore.

L’energia della persona armonizzata o attivata dal maestro nel corso del seminario, fuoriesce dalle mani e si attiva spontaneamente ogni qual volta essa le appone ovunque ce ne sia necessità dando l’opportunità di effettuare il training e trattamenti energetici Reiki, oltre che per se stessa, anche per le altre persone, animali, fiori, piante, dinamizzare l’acqua, il cibo e tutto ciò che si può toccare fisicamente, divenendo così un tramite, un ponte o canale fra l’energia cosmica e ricevente oltre a beneficiarne in prima persona. Una volta che la persona viene armonizzata, potrà usufruire del Reiki tutta la vita.

E’ un metodo molto semplice, potentissimo e alla portata di tutti, riprende in modo moderno antichi insegnamenti di guarigione che fanno parte del Buddismo.

I seminari sono suddivisi in 3 gradi: il primo ci dà l’opportunità di interagire energeticamente sul piano fisico, il secondo sul piano mentale e a distanza, il terzo quella di insegnare.

E’ basato principalmente sull’impiego di 4 simboli aventi caratteristiche energetiche, psichiche e spirituali diverse che se incanalati nella maniera voluta, possiamo potenziare di gran lunga i nostri intenti mentali, materiali e spirituali legati ad essi.

Il Reiki si trasmette tramite le armonizzazioni o purificazioni dei canali energetici da effettuarsi durante i corsi, da maestro a ricevente permettendogli da quel momento di incanalare energia per tutta la vita per se stesso , per gli altri e per le situazioni. L’armonizzazione e’ un processo semplice, delicato ed intimo che il maestro effettua sul ricevente apponendogli le mani sul capo avvalendosi dei simboli relativi. Premetto che il Reiki non è ne religione, ne un dogma o un’oscura pratica esoterica.

Il Reiki è Reiki. ed è oggi alla portata di tutti.

I canali energetici sopracitati nella spiegazione dell’armonizzazione sono quei punti chiamati Chakras dell’agopuntura, o centri energetici psicofisici dell’uomo che spiegherò nel dettaglio nelle pagine relative al primo grado.

Quando un individuo è reso potente e purificato dalla trasmissione delle armonizzazioni Reiki, egli potrà attingere maggiormente all’energia universale incanalandola quando e come meglio ritiene opportuno, tenendo in considerazione alcuni dettagli o condizioni etiche insegnate nei corsi che esso impone per non incorrere in spiacevoli "incidenti energetici". Tutto ciò ci apre ad una grande responsabilità e consapevolezza verso noi stessi ed il mondo intero aprendoci ad una visione totalmente nuova di ciò che siamo, più in sintonia con le Leggi cosmiche.

Il Reiki porta benessere e abbondanza a tutto ciò che noi incanaliamo accelerandone considerevolmente tutti i processi evolutivi siano essi psichici, spirituali che materiali.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: IL REIKI DI PRIMO GRADO   Lun 15 Mar 2010, 00:16

Consente di ricevere uno strumento potentissimo di auto/training energetico per l’evoluzione. interiore da effettuare mezz’ora al giorno circa prima di dormire o/e al risveglio o in qualunque momento tranquillo della giornata.

L’energia della persona armonizzata dal maestro nel corso del seminario, fuoriesce dalle mani e si attiva spontaneamente ogni qual volta essa le appone ovunque ce ne sia necessità dando l’opportunità di effettuare il training, oltre che per se stessa, anche per le altre persone, animali, fiori, piante, dinamizzare l’acqua, il cibo e tutto ciò che si può toccare fisicamente, divenendo così un tramite, un ponte o canale fra l’energia cosmica e ricevente oltre a beneficiarne in prima persona. Una volta che la persona viene armonizzata, potrà usufruire del Reiki tutta la vita.

La auto/training si effettua mediante l’apposizione delle mani e mantenendole per un certo tempo variabile da 3 a 5 minuti (o volendo anche di più) per posizione sui Chakras, che sono i punti psicofisici dell’uomo posti lungo la colonna vertebrale, ottenendo così una crescente apertura di detti punti, acceleramdo e avviando così processi di evoluzione psichica, spirituale nonchè didisintossicazione fisica

Ciò ovviamente comporta innumerevoli vantaggi come la prevenzione di malattie, longevità, positività e la chiarificazione ed eliminazione di blocchi emozionali e mentali inconsci accumulati negli anni che sono la causa di ogni nostra disarmonia mentale, fisica.e spirituale.

Ogni Chakra ha delle caratteristiche fisiche, mentali, emozionali e spirituali diverse e ben precise. I principali sono sette, che sono poi quelli che andremo a trattare.

L’energia del neo-esperto di Reiki di primo grado, una volta che appone le sue mani sul punto da trattare, si attiva immediatamente e più o meno sia a livello quantitativo che qualitativo, a seconda di ciò che necessita in quel momento equilibrare; essendo intelligente, l’energia Reiki si adegua apparentemente allo stato energetico attuale di tutto ciò cui essa viene a contatto, agendo indisturbata dalla nostra coscienza e quindi lavorando il più naturalmente e profondamente possibile, rendendo questo metodo di crescita interiore semplicissimo e nello stesso tempo più che mai efficacissimo e mirato.

Inizialmente ciò creerà nella persona trattata e, maggiormente al neo-esperto nei giorni successivi all’armonizzazione, (ma ciò non è una regola) delle brevi e a volte bizzarre e innocue crisi di risoluzione, come ridere senza senso, pianti liberatori, amore incondizionato per tutto, sensazione di volare mentalmente, visioni paradisiache, indifferenza, vuoto mentale, diarrea, e in rari casi vomito, ecc....Ogni persona ha il proprio modo inconscio di liberarsi dalle vecchie ferite che ha accumulato fino ad ora, ma ciò non deve intimorirci, anzi......

L’energia cosmica illimitata del Reiki presente in ogni cosa, porta equilibrio ovunque viene incanalata adeguando ad essa tutto ciò che è in contrasto con la vera realtà universale risolvendo ogni disarmonia presente in tutto ciò che tocchiamo e, per il secondo grado, che pensiamo.

E’ certamente ovvio che i risultati saranno commisurati dall’impegno che successivamente ciascuno si prende con se stesso effettuando/si l’auto/training, al modo in cui ognuno si apre energeticamente all’armonizzazione iniziale del maestro, oltre ad una buona predisposizione e fiducia specie per i primi gradi, e ad accettare l’energia Reiki. Comunque per gran parte delle persone agisce molto positivamente cambiandone radicalmente l’esistenza.

Sarebbe decisamente positivo poi organizzare spesso degli incontri con tutti gli iniziati dove possano scambiarsi vicendevolmente il training, ricordando che anche chi dà energia Reiki, essendo un canale, anch’esso beneficia allo stesso modo di chi la riceve Lo scopo inconscio di ogni essere vivente è quello interagire il più vicino possibile con questa realtà e così facendo tramite il Reiki, usufruiremo di innumerevoli benefici su tutti i piani.

Il corso di primo grado è necessario conseguirlo per predisporsi energeticamente a ricevere dopo circa due mesi di auto/training col medesimo, il corso successivo di secondo grado che ci permette di incanalare in modo più diretto e vasto l’energia nonchè di potenziarla ulteriormente entrando così nel vivo di questa eccezionale disciplina.

http://www.biolifestyle.org/it/index.php?pid=1

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.   Lun 15 Mar 2010, 00:20

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.   Lun 15 Mar 2010, 00:21

[b]Conferenze Reiki
Sabato 27 Marzo h. 9,30
Associazione Italiana Reiki
Via Cirenei 10 Milano
Ingresso Libero!!!
Relatore: Gianluigi Costa

*****************[/b]


CONFERENZA:
LE TRE VIE PER LA
REALIZZAZIONE SPIRITUALE

Venerdì 11 Giugno h. 21:00
c/o Associazione Culturale LIM
Sala Arcobaleno Corso Roma 53
Romagnano Sesia (NO)
Relatore: Gianluigi Costa


Eccezionale Seminario
19 e 20 Giugno
“Curarsi con la Musica”
secondo l'antica Filosofia Vedica
- Il Potere del Mantra -
con KRISHNA DAS

*************************
Scarica Locandina Seminario

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: IL MASSAGGIO REIKI E LA TERAPIA REIKI   Lun 15 Mar 2010, 00:25

Il massaggio reiki è un metodo di massaggio molto semplice di risanamento e rilassamento e produce buona salute, gioia e sicurezza. La priorità del massaggio reiki è trovare e lavorare sulle radici che portano alle patologie, per cui trovare e lavorare sulla causa e non sul sintomo. Inoltre, il massaggio reiki va a lavorare sulla sfera psichica armonizzandola, che di conseguenza armonizza il nostro sistema nervoso, immunitario e muscolare, portando così anche ad un benessere salute futuro. Il trattamento reiki oltre almassaggio comprende anche altri trattamenti chiamati livelli che sono tre:
Il Primo Livello Reiki è chiamato anche livello manuale , poiché dà la possibilità ad ogni essere umano di trasmettere l'energia cosmica attraverso l' imposizione delle mani.
Con il Primo Livello, nell'arco di una giornata, si apprendono le posizioni di base dell'autotrattamento, dei trattamenti agli altri (persone, animali o cose), si comincia a sentire l'energia di persone, situazioni o cose, viene fornita (quando si tratta di un corso serio) una cornice teorica che aiuta a comprendere razionalmente ciò che accade a livello energetico e si fa l'esperienza dell'armonizzazione.
Con il Secondo Livello si viene iniziati a tre simboli cosmici capaci di rendere l'impiego del Reiki indipendente dallo spazio e dal tempo; vengono apprese diverse tecniche d'utilizzo di tali simboli, e il modo di operare «trattamenti a distanza» .
Con il Secondo Livello il flusso energetico è percepito con ancora più forza. Chiamato da molti «livello mentale» è più correttamente il livello creativo. Si proietta il proprio intento attraverso i simboli cosmici.
Aumenta anche la sensibilità all'energia degli altri e, di conseguenza, la «capacità terapeutica».
Ci sono alcune persone che, dopo aver sperimentato a lungo le possibilità e le potenzialità del Secondo Livello, desiderano semplicemente completare la loro formazione energetica per una crescita personale, per un bisogno meditativo ancora più profondo, nel cuore stesso del Reiki, il Dai-Ko-Myo. L'esperienza d'armonizzazione al cuore spirituale del Reiki (corso 3A) viene definita iniziazione al «simbolo maestro» .
Il Terzo Livello costituisce in un certo senso la chiusura del cerchio del Reiki, considerando il passaggio dalla fase manuale (Primo Livello) alla fase creativa (Secondo Livello), sino ad approdare alla fase «emozionale-spirituale», ovvero all'essenza del Reiki, la «Grande Luce Splendente», Dai-Ko-Myo. Il massaggio e la terapia reiki sono in grado per cui di risolvere i problemi evitandone la ricaduta, consentendo di raggiungere un equilibrio energetico e psico-fisico.

http://www.benessere-terme.info/massaggi-terme/massaggio-reiki.htm
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.   

Tornare in alto Andare in basso
 
REIKI : UNA PRATICA SPIRITUALE.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» VITA PRATICA: prelievo del sangue
» LA PRATICA WEB_xxx ASSOCIATA ALL'UTENTE xxx È NELLO STATO CHIUSA.
» Controlla on line lo stato della tua pratica Sistri !
» STATO DELLA PRATICA - VERIFICA: ERRORE
» camion nuovo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: MISTERI /PARANORMALE E MITOLOGIE MISTICHE E LEGENDE-
Andare verso: