IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Codice a barre per identificare gli embrioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Codice a barre per identificare gli embrioni   Ven 24 Dic 2010, 10:31

Codice a barre per identificare gli embrioni: vorrebbero marchiare/etichettare ogni essere vivente?




Il seguente articolo è stato pubblicato il 25 novembre 2010 sull'edizione on line del quotidiano svizzero in lingua francese 24heures.ch col titolo Des embryons «étiquetés» par codes-barres.



Quando le persone interessate a indagare e denunciare le cospirazioni occulte
che determinano la politica nazionale ed internazionale denunciano la
presenza del 666 nel codice a barre forse si sbagliano (potete leggere
del pro e del contro, ma se fosse corretta l'illustrazione qui sotto?) e non ho ancora avuto modo di verificare se è vero quanto che "In
Belgio ed in Svizzera si è già pensato in identificare gli appena nati
marcandoli (per proteggerli dai furti di bebè, e dotarli di una Carta
d’Identità epidermica, non smarribile) con un codice di barra, tatuato
con tinta ultravioletta e perciò invisiblie all’occhio umano, sulla
pelle
", però so di certo che una cosa analoga è stata sperimentata
per marchiare gli animali. Si inizia con gli animali e si finisce con
l'uomo, come nel caso dei microchip.


Del resto basta fare una piccola ricerca su internet per trovare la prova: rfid tattoos for tracking cows and people, invisible radio_tattoos could identify soldiers, ed ancora rfid_ink,_this_is_no_ordinary_stuff,
tre articoli che trattano dell'uso di inchiostri particolari per
marchiare uomini e bestie con codici rilevabili con la stessa tecnologia
dei rilevatori di microchip rfid.


Per chi fosse interessato fornisco anche il link dell'azienda che ha inventato tale tecnologia (e così fughiamo anche ogni possibile dubbio residuo).

Le coincidenze quindi ci sono, sono
tante, e sono inquietanti. Inchiostro rfid, microchip, identificazione
con codici digitali prima di oggetti, poi di animali e poi di esseri
umani.

E adesso viene questa nuova "scoperta"
che sostanzialmente non serve a niente (della fecondazione artificiale
si può fare benissimo a meno, se la natura non ci ha permesso di
procreare si possono adottare dei bimbi orfani che saranno felicissimi
di ricevere il nostro amore) se non a fare pubblicità a queste tecniche
di marchiatura/identificazione digitale applicabili ad ogni oggetto e ad
ogni essere animato ... o forse queste tecniche serviranno , in un
futuro non lontano, per delle mostruose manipolazioni genetiche?




I ricercatori dell'Università di Barcellona, Spagna, hanno sviluppato un sistema di identificazione su embrioni di topo. La loro ricerca è sulla buona strada per continuare su gli embrioni umani.

Traduzione di Giuditta.

"Il
risultato di questa ricerca potrebbe migliorare l'efficienza della
fecondazione in vitro e delle procedure di trasferimento degli
embrioni."



Ricordate la scena in Blade Runner in cuiHarrison Ford bracca un "replicante" con l'aiuto di un unico indizio: una squama di serpente? Ma non una scaglia di un ofide,
poiché il replicante è un serpente artificiale e il costruttore è
identificato da un microscopico numero di serie, su ogni squama.



L'ovulo umano osservato nel liquido
follicolare, la zona pellucida è il cerchio
bianco
Fantascienza?
Non
più: i ricercatori dell'Universitat Autònoma di Barcelona hanno
sviluppato un sistema di identificazione di embrioni di topo,
utilizzando codici a barre microiniettati nello spazio perivitellino regione situata tra la membrana cellulare e la zona pellucida - la membrana plasmatica dell'uovo nei mammiferi).



Quando penetra nell'utero, l'embrione lascia la zona pellucida, e il codice a barre è eliminato. Durante
questa fase, gli scienziati hanno osservato qualche difficoltà che
alcuni embrioni hanno avuto nello sbarazzarsi della loro "etichetta".


Lo
scopo di questo sistema è quello di aumentare l'efficienza della
fecondazione in vitro e le procedure di trasferimento dell'embrione: se
le cellule e gli embrioni possono essere rapidamente e facilmente
identificati, il tasso di successo degli impianti dovrebbe aumentare,
secondo i ricercatori. Gli embrioni analizzati hanno mostrato una
crescita normale fino alla fase precedente all'impianto. Il
Dipartimento Salute della Catalogna ha dato la sua approvazione perché
il metodo sia testato su ovociti ed embrioni umani di numerose
cliniche della fertilità spagnole.





http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/12/codice-barre-per-identificare-gli.html

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
Codice a barre per identificare gli embrioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Scheda di movimentazione senza codice a Barre
» Identificare con un unico codice CER rifiuti di materiali diversi
» [TOP] Codice CER
» Codice C.E.R. dello scarto in uscita dall'impianto
» Codice Cer pannello fotovoltaico

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: SPECIAL-TOPIC-ZONE-
Andare verso: