IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Ven 16 Ott 2009, 10:22

Non è un film di fantascienza, è tutto vero. La luna è stata bombardata. La Nasa ha fatto sapere che l’esperimento è riuscito.

Una sonda ha lanciato un “proiettile” contro un cratere lunare alla ricerca di eventuali riserve d’acqua. Ora bisognerà studiare i risultati analizzando la nuvola di detriti che si è alzata dopo l’esplosione dentro la quale gli scienziati contano di trovare resti di ghiaccio e vapore.

Ovvio ipotizzare – ma è doveroso tenere i piedi per terra - che all’orizzonte c’è ipotesi di una colonia umana fuori dall’atmosfera terrestre.

La sonda A segno anche la seconda fase dell’esperimento con la sonda “pastore”, che alle 7,37 (ora della Florida) è precipitata a un paio di chilometri dal punto di impatto del razzo.

Il polo sud della Luna ha adesso un nuovo cratere e un pennacchio di polvere lunare che si alza di una decina di chilometri dalla superficie. La sonda ha avuto pochi minuti per misurare e registrare il contenuto del pennacchio di polvere prima dell’impatto. I dati sono stati inviati sulla Terra e verranno analizzati per verificare la presenza di acqua o ghiaccio.

La sonda LCROSS (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), partita a giugno dalla base di Cape Canaveral, in Florida, ha lanciato il missile-bomba, un Centaur.

La spettacolare missione potrebbe confermare i risultati della sonda indiana Chandrayaan-1, che ha scoperto tracce d’acqua sulla superficie lunare, aprendo scenari di esplorazione alla “Star Trek”, il telefilm cult di fantascienza: la presenza di acqua è, infatti, considerata l’elemento essenziale per un eventuale ritorno dell’uomo sulla Luna, e stavolta per rimanerci, in una base spaziale stabile.

Nel programma della Nasa, in attesa dell’approvazione della Casa Bianca, questa ipotesi è fissata per il 2020.



Ultima modifica di ADMIN il Mar 20 Ott 2009, 23:17, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Ven 16 Ott 2009, 10:32

Esperimento: bombardata la Luna per vedere se c'è ghiaccio

Il razzo Centaur ha colpito la Luna in prossimità del cratere Cabeus nel polo sud del satellite. L'impatto è avvenuto alle 13:31 (ora italiana) del 9 ottobre 2009 alla velocità di circa 9 mila km all'ora. L'esperimento è finalizzato a scoprire se nei detriti lunari è presente anche il ghiaccio. Per garantire maggiore successo all'esperimento dopo quattro minuti anche la sonda LCROSS (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite) è stata fatta scontrare con la Luna a poca distanza dal luogo d'impatto del razzo Centaur. In questo lasso di tempo la sonda LCROSS ha potuto raccogliere informazioni sulla nube di detriti provocata dal razzo Centaur, trasmettendo i dati verso la Terra. L'impatto della sonda LCROSS è avvenuto alle 13:35 (ora italiana).

Lo scopo della missione: confermare la presenza di ghiaccio sulla Luna
L'analisi dei dati consentirà di appurare l'eventuale presenza di acqua allo stato di ghiaccio nella superficie lunare, confermando (o meno) le recenti ricerche che sostengono l'ipotesi del ghiaccio lunare nei poli del satellite (vedi "acqua sulla Luna"). In base alle ricerche scientifiche il ghiaccio tenderebbe a concentrarsi nei crateri polari, dove la luce del Sole non riesce mai a penetrare e la temperatura non è mai superiore ai -173°C. L'eventuale conferma della presenza di ghiaccio sul suolo lunare renderebbe fattibile la costruzione di una prima base stabile dell'uomo sul satellite. Tramite il ghiaccio è infatti possibile ricreare le condizioni vitali di base (aria, acqua) per l'uomo senza dipendere dagli approvvigionamenti terrestri. I risultati dell'esperimento saranno resi noti fra qualche giorno. Se l'analisi dei dati fosse confermasse la presenza di ghiaccio le prime basi lunari dell'uomo potrebbero sorgere all'interno dei crateri lunari.

Video dell'impatto sulla Luna
Video dell'impatto della sonda LCROSS sulla Luna. Su YouTube è disponibile il video dell'impatto della sonda LCROSS sulla Luna. La fotocamera della sonda riprende gli ultimi minuti prima dell'impatto, inviando verso la Terra dati scientifici per gli scienziati e immagini emozionanti per tutti gli altri. Il video seguente è stato trovato su YouTube (fonte Nasa)
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Sab 17 Ott 2009, 13:29

Bomba sulla Luna, riuscito impatto
La sonda LCROSS ha scagliato un proiettile contro un cratere lunare
11 ottobre, 09:20

Nel sistema solare a caccia di acquaNEW YORK - Luna bombardata per cercare l'acqua: il satellite della Nasa Lcross (Lunar crater observation and sensing satellite), dopo avere sganciato il missile Centaur, ha creato un "impatto gemello" sulla superficie della Luna, precipitando a un paio di chilometri dal razzo. Agli scienziati spetta ora il compito di analizzare i dati raccolti dalla sonda Lcross per verificare la presenza di ghiaccio o acqua nel pennacchio di polvere che si è sollevato di una decina di chilometri dalla superficie lunare, dopo l'impatto con il missile Centaur scagliato contro il cratere Cabeus.

La sonda ha viaggiato a una velocità media di 5,6 miglia al secondo, per 113 giorni, prima di impattare contro la superficie della Luna, "nella regione in penombra, del polo sud del satellite". "Gli strumenti scientifici della sonda Lcross hanno lavorato sorprendentemente bene e hanno inviato sulla Terra una gran quantità di informazioni che permetteranno di conoscere meglio il nostro 'vicino' celeste, ha dichiarato oggi in una nota della Nasa Anthony Colaprete, uno dei responsabili della missione lunare e ricercatore dell'Ames Center di Moffet Field, in California. La nostra squadra di scienziati non vede l'ora di analizzare questi dati. Ci vorranno parecchie settimane di lavoro prima di stabilire con precisione la presenza di acqua sulla Luna".

La sonda Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), partita a giugno dalla base di Cape Canaveral, in Florida, ha lanciato il missile-bomba Centaur alle 7,31 ora di New York (le 13,31 italiane) di questa mattina. La sonda ha impattato la superficie lunare quattro minuti più tardi. Ha quindi avuto quattro minuti di tempo per filmare e fotografare gli effetti dell'impatto e, attraverso gli strumenti di rilevamento a bordo, per cercare vapore acqueo o frammenti di ghiaccio nella nube di detriti alzata dall'esplosione. "Sono molto orgoglioso del successo - ha commentato Daniel Andrews, che ha progettato la missione Lcross -; avevamo un obiettivo ambizioso e l'abbiamo raggiunto con un budget insolitamente basso per una missione di questo tipo. La nostra spedizione sulla Luna potrebbe diventare un modello per altre imprese. Abbiamo fatto grande scienza con poco denaro". Andrews si è detto inoltre soddisfatto della partecipazione di pubblico all'evento 'dinamitardo' trasmesso in diretta sul sito della Nasa.
Tornare in alto Andare in basso
massy
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Sab 17 Ott 2009, 14:39

salve ,a tutti,cercando nel web mi ha incuriosito la presentazione di questo sito che a parere mio sta in ottima presentazione e organizzazione,vorrei tenere conto di ,alcuni punti di vista in riferimento alla attuale missione nasa avvenuta in data 09/10/2009 ,sull bombardamento lunare in cerca di fonti o caldere di acqua nel sottosuolo lunare.Inquanto sia forse una scusa o variante per non descrivere il vero mottivo della missione,innerendo ai docuenti segreti sul fatto di una nuova e funzionale struttura spaziale proprio sulla luna.A parer mio sembra proprio che stavolta siamo in fase nuovi avvenimenti che nemeno i media possono diramare
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mar 20 Ott 2009, 23:08

La notizia raccolta dall utente capsula85 viene spostata qua

Questo impressionante filmato mostra i brevissimi momenti antecedenti il bombardamento della Missione LCROSS Nasa di venerdì 9 ottobre 2009. E ci rivela la presenza di un UFO che vola in modo asimmetrico provenire da sud ovest per poi locarsi nel cratere CABEUS sostandovi per circa 9 buoni secondi, sembrando, dai suoi movimenti, che stia "facendo qualcosa" per poi infine volare via a velocità pazzesca verso sud est - sud. Il tutto accade appena poco prima del bombardamento della famigerata missione LCROSS NASA ma che a quanto pare sembra proprio che non è mai avvenuto, e per fortuna. La Luna è abitata dai nostri fratelli extraterrestri e questo bombardamento era una atto di violenza distruttiva nei loro confronti.



"Il 9 ottobre 2009 la NASA ha detto che andava a bombardare la luna. Questo non è mai accaduto. Qualcosa è successo alla cosiddetta 'bomba' prima dell'impatto. Questo filmato mostra un UFO nel cratere LCROSS prima del presunto impatto. Che cosa sta facendo? Che cosa sa la NASA veramente? QUESTA E' UNA BASE ALIENA !!!!! L'intento della NASA era quello di bombardarla! Ma le cose non sono andate come previsto e il mondo ha visto ciò che è realmente accaduto!! N A S A = MAI UN'ONESTA RISPOSTA !!!!!!"
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mar 20 Ott 2009, 23:12

video mozzafiato e ineddito,complimenti.(capsula85)
Aggiungo a perere mio che non sono andati per cercare acqua sulla luna ma bensi per stuzzicare cio che gia sano che la su esista,come del resto dimostrano alcuni video sulla mappatura del lato oscuro della luna.
Un video esmpio di cio che si trovo sul quel lato oscuro da sempre

Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mar 20 Ott 2009, 23:13

PASSERANNO MESI PRIMA CHE SALTI FUORI LA VERITA,MA MENO MALE CHE SAPIAMO CERCARE CIO CHE VOGLIAMO TROVARE,NEI WEB.
NIENTE SCAPPA E NIENTE VIENE NASCOSTO. Smile
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mar 20 Ott 2009, 23:15

LA RISPOSTA DELL UTENTE CAPSULA85 VIENE INSERITA QUA

saremo pronti alle news su questo fatto...qui nulla sfugge Cool
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mer 21 Ott 2009, 10:30

La missione LCROSS non era quella di cercare acqua nel sottosuolo lunare ma bensi quella di anientare base lunare aliena,monitorata da sempre.esmpio piu semplice:potevano usare benissimamente lo spetroscopio per stabilire presenza acqua nel sottosuolo lunare cosi come fu fatto sul pianeta rosso MARTE.E non usando bombe la cui potenza pari a 100. testate nucleari con velocità di impatto pari a 9000kmh,per scavare per cosi dire un cratere dentro un cratere stesso.
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Gio 22 Ott 2009, 17:16

INCREDIBILI AUTENTICHE SULLE ANOMALIE DELLA LUNA:



_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Gio 22 Ott 2009, 18:43

Alcuni siti di notizie, come Tiscali Notizie e Wikio, avevano riportato molte settimane fa la notizia allarmante di un bombardamento della Luna da parte degli Stati Uniti. La rete era insorta e molti siti anche di una certa rilevanza, avevano ripreso la notizia senza la dovuta cautela. Dopo qualche giorno era spuntato l'immancabile appello per la cessazione dell'esperimento, sulla falsa riga di quello che era successo per l'acceleratore di particelle del CERN che avrebbe dovuto produrre un buco nero che poteva inghiottire la Terra. Il tabloid americano The Examiner" parlava addirittura della "guerra alla Luna" che la NASA sarebbe stata pronta a dichiarare, e che avrebbe avuto conseguenze devastanti. Nulla di più falso, ma andiamo con ordine.

A meno di un mese dal presunto bombardamento abbiamo cercato di capirle di più. Partiamo con il dire che la guerra alla Luna altro non è che un esperimento scientifico, che la Nasa sta seguendo da parecchio tempo, composto principalmente da due moduli:

LRO (Lunar Reconaissance Orbiter): una sonda con sette strumenti a bordo che per circa 4 anni orbiterà attorno alla Luna. Il suo compito consiste nel compiere una serie di esplorazioni volte a costruire mappe più dettagliate della superficie del satellite e raccogliere informazioni più precise sulle condizioni di luce e risorse naturali.
Il più piccolo LCROSS (Luna Crater Observation and Sensing Satellite) ha invece come principale obbiettivo quello di indagare la presenza di ghiaccio d’acqua nella Luna in un cratere permanentemente in ombra al polo sud del satellite. Per farlo, ha montate una serie di fotocamere in grado di lavorare a varie lunghezze d’onda, alcuni spettrometri e un fotometro. In particolare, LCROSS analizzerà la composizione dei detriti sollevati dall’impatto dell’ultimo stadio del razzo Atlas V (Centaur) sulla superficie lunare, mentre in un secondo momento toccherà esso stesso “terra”.

Ma entriamo nel merito della missione, come abbiamo sottolineato il suo primo obiettivo non è avere una collisione con la superficie lunare, ma è cercare ghiaccio d'acqua sulla Luna, in un cratere permanentemente in ombra nella regione del polo sud.

LCROSS è una missione low-cost, "compagna" della missione LRO, nel senso che viaggeranno insieme sullo stesso razzo vettore.

A Febbraio del 2009 LCROSS era in viaggio verso il Kennedy Space Center, mentre LRO era già arrivata da qualche giorno. I due veicoli spaziali sono stati poi integrati nello stesso lanciatore Atlas V e testati per il GO finale al lancio.

Dopo il lancio LCROSS e l'ultimo stadio dell'Atlas V (Centaur) sono volati come detto verso la Luna e si sono immessi in un' orbita lunga per posizionare il satellite per l'impatto con la superficie del cratere ce avverrà il 9 ottobre 2009 alle ore 7:30 am

Durante l'avvicinamento finale LCROSS e Centaur si separeranno. Quest'ultimo poi impatterà nel cratere creando un pennacchio di detriti che si alzerà dalla superficie. La NASA si aspetta che la velocità di impatto sia superiore ai 9000 km/h.

Quattro minuti dopo LCROSS volerà attraverso questi detriti collezionando dati che invierà subito a Terra prima di impattare anch'esso sulla superficie lunare, andando così a creare un secondo sbuffo di detriti (entrambe le nuvole di impatto saranno visibili da Terra con telescopi amatoriali).

Gli scienziati studieranno i dati ricevuti per determinare la presenza o meno di ghiaccio d'acqua. La speranza è che l'analisi spettrale dei detriti possa confermare le scoperte preliminari delle precedenti sonde Clementine e Lunar Prospector, le quali avevano portato a ritenere possibile la presenza di ghiaccio d'acqua nelle regioni permanentemente in ombra del nostro satellite.

A bordo di LCROSS la strumentazione comprende fotocamere in grado di lavorare nelle lunghezze d'onda visibile, vicino-infrarossi, medio-infrarossi. Vi sono anche spettrometri per luce visibile e vicino-infrarossi ed un fotometro.

Il progetto LCROSS è stato una sfida sotto tutti i punti di vista: low-cost non solo il budget, ma anche una limitata finestra temporale per lo sviluppo del satellite, appena 26 mesi.

Lo scorso 11 settembre 2009 la NASA ha reso noto il cratere lunare in cui impatterà la sonda. Il cratere lunare target è Cabeus A. E’ stato selezionato come risultato di un’approfondita ricerca del posto migliore in cui poter trovare ghiaccio d’acqua.
Anthony Colaprete, scienziato del progetto LCROSS e principle investigator al centro NASA Ames Research Center, ha dichiarato: “La scelta di Cabeus A è stata il risultato di un vigoroso dibattito all’interno della comunità scientifica lunare

LCROSS lancerà l’ultimo stadio ormai vuoto del razzo Centaur (il lanciatore che lo ha lanciato insieme a LRO lo scorso giugno) all’interno del cratere Cabeus A, dove l’acqua potrebbe essere presente in forma ghiacciata. A seguire anche la sonda LCROSS si lancerà nella stessa direzione, tuffandosi nel pennacchio di detriti sollevati dal primo impatto, misurandone le proprietà e spedendo i risultati a Terra prima di collidere anch’esso con la superficie lunare.

La scelta degli scienziati in favore del cratere Cabeus A è basata su di un insieme di particolari caratteristiche, tra le quali la favorevole illuminazione del pennacchio dei detriti (causati dal primo impatto) visibile direttamente da Terra, dove gli astronomi guarderanno attentamente. Cabeus A possiede anche un’alta concentrazione di idrogeno e favorevoli caratteristiche del terreno, quali un fondo pianeggiante morbidi declivi ed assenza di grandi massi.

Una grande “folla” di curiosi osserverà l’impatto, sia da Terra che dallo spazio: l’Infrared Telescope Facility ed il Keck telescope alle Hawaii; il Magdalena Ridge Observatory e l’Apache Ridge Observatory in New Mexico; l’MMT Observatory in Arizona; il Telescopio Spaziale Hubble, la sonda NASA LRO.
I risultati delle varie osservazioni (da punti differenti ed in modalità differenti) verranno poi riunite insieme e completeranno i dati rilevati da LCROSS per determinare se in Cabeus A è stato trovato ghiaccio d’acqua oppure no.

Ad ogni modo sarà possibile anche agli astronomi non professionisti osservare l’impatto di LCROSS. Al seguente link della NASA vi sono tutti i dettagli
http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/main/observing_the_impacts.html

LRO e LCROSS hanno quindi un compito molto importante, in vista del progetto a lungo termine (2020) di “abitare” la Luna: la presenza d’acqua è infatti un elemento centrale per studiare concretamente questa possibilità. E il pregevole lavoro svolto in passato dalle celebri missioni Clementine e Lunar Prospector aveva, su questo punto, fornito solo qualche indizio. Ma al di là di questo, LRO e LCROSS hanno anche un significato simbolico forte, nel quarantesimo anniversario di quel 20 luglio 1969 in cui l’uomo posò per la prima volta il piede sulla Luna.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Gio 22 Ott 2009, 21:50

NOTIZIA IMPOSTATA DALL UTENTE CAPSULA85


Stando a quanto riportato "ufficialmente" dalla NASA, sul sito e poi tramite il rilascio di informazioni ai vari Media nella conferenza stampa di ieri, la Missione del satellite LCROSS che ha sganciato il razzo Rocket del peso di 2 tonnellate schiantatosi ad una velocità di 9000 Km/h sul cratere lunare Cabeus alle ore 7:30 AM della costa USA orientale (le 13:30 italiane) seguito dopo 4 minuti dallo stesso satellite, sarebbe riuscito.
Ma le cose però sembrerebbe che non siano realmente andate come la NASA aveva affermato pubblicamente in base ai suoi studi di animazione e simulazione computerizzata e alle sicure previsioni scientifiche studiate ed aspettative. Innanzitutto la cosa strana è che nessun sollevamento di polveri lunari e detriti del diametro di circa 10-11 kilometri per una altezza di 6 kilometri, si è sollevato dal suolo lunare come era stato previsto con sicurezza dalla stessa NASA, e di norma avrebbe dovuto essere così se davvero una tale bestia di bomba cinetica si fosse impattata.
.
Ovviamente questo ha alimentato una grande delusione e molti sospetti, anche a coloro che in diretta sul sito della NASA seguivano l'evento. Anche gli astronomi e le persone, che si sono alzate presto per recarsi al Griffith Observatory di Los Angeles sono rimaste perplesse, "Uno spettacolo deludente ci aspettavamo di vedere un flash o un bagliore" ha dichiarato Jim Mahon direttore del Griffith Observatory, ha riportato il "The Australian". E con loro si sommano tutti gli altri astrofili professionisti e amatori.

Secondo quanto ha dichiarato al "The Sun" John Marmie, il vice manager del progetto LCROSS, "L'immediato impatto non ha prodotto alcun sollevamento di polveri e detriti lunari, che avrebbero dovuto sorgere fino a 6 kilometri dalla superficie della Luna."

Alla NASA tutti dicevano "Che cosa sta succedendo qui ?" ha detto sempre John Marmie.

Altra cosa sospetta e ancora più importante è che la NASA non ha mostrato alcuna immagine del bombardamento dal vivo come promesso. Sembra che anche gli schermi abbiano dato problemi di nitida visuale e nessuna foto è stata poi mostrata in diretta come previsto.

L'assenza di polvere e detriti e delle immagini dal vivo farebbero intuire che è successo forse qualcosa che non doveva succedere ?
.
Funzionari della NASA hanno affermato che i loro strumenti erano a pieno regime di lavoro, ma le foto però non si sono viste. Avevano poi promesso di rilasciarle mezz'ora dopo l'impatto.

Dopo molte ore di ritardo, la NASA ha pubblicato sul suo sito le immagini dell'impatto.

E' oramai risaputo che le cosidette dichiarazioni "ufficiali" della NASA si sono poi rivelate tutt'altro che corrispondenti al vero. La NASA è da sempre complice del COVER-UP UFO (Insabbiamento di Prove) essendo in combutta con il Governo Ombra americano. E' responsabile del filtraggio e della manipolazione delle foto che comprovano l'esistenza di costruzioni e strutture extraterrestri sul suolo della Luna e di Marte, oltre che della presenza dei velivoli alieni ripresi nello spazio, e autrice della congiura del silenzio imposta sino ai suoi primi astronauti.

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Ven 23 Ott 2009, 19:56

C'è un buco sulla Luna !



E' davvero una interessantissima scoperta e arriva questa volta dai ricercatori giapponesi, e in particolare da quelli che lavorano all'agenzia spaziale giapponese Jaxa. Vi riporto la notizia così come pubblicata da Giovanni Caprara per corriere.it

Hanno trovato un buco sulla Luna e lo hanno fotografato. È il primo ad essere scoperto dopo anni di ipotesi e ricerche sulle fotografie raccolte in quasi mezzo secolo di esplorazioni spaziali. A riuscirci è stata la sonda giapponese Kaguya che per due anni, e sino al giugno scorso, ha ripreso in continuazione mari e valli seleniche. Un apposito team di planetologi della Jaxa, l'agenzia spaziale nipponica, era al lavoro proprio con questo fine: trovare buchi lunari. E ci sono riusciti aprendo un interessante panorama di possibilità per quanto riguarda i piani della colonizzazione di cui si parla sempre più insistentemente.

LE IPOTESI - Il buco è stato identificato in un'area vulcanica vicino alle colline «Marius Hills» e ha un diametro di 65 metri. Junichi Haruyama, il leader del gruppo di ricercatori, ha spiegato che potrebbe scorrere in profondità per centinaia di metri creando una cavità molto stabile. Come si sia formato non è ben chiaro. Potrebbe essere stato generato in seguito a un'eruzione vulcanica nelle prime epoche della formazione del corpo celeste. Nei processi di raffreddamento della lava si generano situazioni del genere. Oppure si ipotizza che possa essere un buco che dalle profondità lunari permetteva la fuoriuscita della lava miliardi di anni fa. Comunque sia l'origine, il buco c'è ed ora si vuol capire bene le sue caratteristiche. Per questa ragione la sonda americana Lunar Reconnaissance Orbiter della Nasa, da poco arrivata in orbita, punterà i suoi obiettivi per tracciarne con maggior dettaglio (dieci volte superiore) un identikit. Ma nel frattempo si metterà alla ricerca anche di altri possibili buchi esistenti in regioni diverse della superficie.

FUTURA RESIDENZA? - Questo interesse, oltre ad essere legato alla decifrazione della geologia lunare e alle caratteristiche del sottosuolo, mira già ad un'importante applicazione. Quella di trasformare questi buchi in residenze per gli astronauti nella colonia lunare a cui si sta pensando. Sulla Luna c'è il problema delle radiazioni dalle quali gli esploratori dovranno difendersi. Per risolvere questo problema che condiziona i futuri sviluppi dell'esplorazione ci sono tre possibilità. Una è quella di costruire unità di abitazione con materiali e sistemi in grado di schermare la pioggia di radiazioni cosmiche che costituiscono un grave pericolo alla salute umana. La seconda ipotesi è quella di ricoprire le unità di abitazione di uno strato di regolite, che è il materiale della superficie, il quale funziona da schermo. La terza è di scovare caverne lunari nelle quali abitare. In questo caso il basalto della struttura geologica lunare è efficacissimo nella protezione. Ecco perché si cercano i buchi come quello finalmente trovato. Le successive indagini ci diranno se la via delle caverne è davvero la soluzione vincente. Intanto le abbiamo trovate e questo è un punto di partenza concreto importante che materializza una possibilità in passato soltanto teorizzata.

Giovanni Caprara

fonte corriere.it - http://www.corriere.it
Tornare in alto Andare in basso
°CAPSULA85°
expert
expert
avatar


MessaggioOggetto: UFO SPOT ITALIA: BASI SULLA LUNA   Ven 23 Ott 2009, 21:15

Tornare in alto Andare in basso
°CAPSULA85°
expert
expert
avatar


MessaggioOggetto: Incredibile!! Ufo ripreso da satellite sulla luna!!   Ven 23 Ott 2009, 21:18

Tornare in alto Andare in basso
°CAPSULA85°
expert
expert
avatar


MessaggioOggetto: video esclusivo: strana struttura filmata sulla Luna   Ven 23 Ott 2009, 21:20

capsula85 ha scritto:

Tornare in alto Andare in basso
MASCHERA
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Ven 13 Nov 2009, 17:56

Ghiaccio nei crateri Sulla Luna c’è acqua

DATI di TRE SONDE SPAZIALI La Nasa rivelerà oggi i dati raccolti dalle navicelle, che confermerebbero la presenza di acqua sulla superficie lunare.



ROMA - La conferma arriverà solo il 9 ottobre, quando una nuova sonda verrà fatta precipitare sulla superficie lunare, ma già in queste ore la Nasa, si prepara a fare al mondo un annuncio choc: c’è acqua sulla Luna. Lo si sospettava da tempo e già negli anni Ottanta, pur in assenza di conferme scientifiche, era stata avanzata questa possibilità. Adesso, invece, sarebbe una certezza e dopo l’annuncio ufficiale di stasera i dettagli della scoperta verranno pubblicati dalla rivista Science. Tutto grazie ai dati raccolti da tre sonde, una delle quali parla un po’ italiano: la Cassini, nata dalla collaborazione fra Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Proprio il radar della Cassini, potrebbe aver raccolto dati interessanti grazie al suo spettrometro “Vims” in grado di analizzare la composizione chimica della superficie lunare. Dati integrati da quelli dell’indiana Chandrayaan-1 (lanciata nell’ottobre 2008 e che dal 28 agosto scorso ha interrotto l’invio di segnali) e dell’americana Deep Impact, in missione da luglio 2005. Dati, che cambieranno il modo di guardare alla Luna, al suo sviluppo e alla sua evoluzione. E che aprono nuovi scenari sul futuro. City



collegatevi qua per il video cnn ufficiale.

http://www.cnn.com/video/flashLive/live.html?stream=stream1

http://www.pc-facile.com/news/ghiaccio_nei_crateri_sulla_luna_apos_acqua/64395.htm
Tornare in alto Andare in basso
MASCHERA
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Ven 13 Nov 2009, 18:01

Trovata l'acqua sulla Luna

Una "significativa quantità" di acqua ghiacciata è stata trovata sulla luna. Lo ha annunciato la Nasa a poco più di un mese dopo che la sonda LCROSS aveva lanciato un missile-proiettile CENTAUR contro un cratere lunare alla ricerca di possibili riserve di acqua

L'analisi spettrografica della nuvola di detriti provocata dall'impatto del missile ha confermato la presenza di acqua allo stato ghiacciato

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=134021
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Dom 15 Nov 2009, 14:09

Acqua sulla Luna - Perchè è una scoperta fondamentale.



Perchè è importantissima la scoperta realizzata da Lcross, e che è stata annunciata ieri in pompa magna dalla NASA ?

Perchè si trattava di dirimere una vicenda sulla quale già da molto tempo gli scienziati non si trovavano d'accordo. Segnali che sul nostro satellite vi fosse acqua allo stato solido c'erano già stati. In passato, due sonde americane (Clementine e Lunar Prospector) avevano rilevato la presenza di tracce di idrogeno in corrispondenza dei poli della Luna. L'idrogeno era secondo alcuni il segnale della presenza di acqua. Ma in molti non erano d'accordo, e secondo altri studiosi si trattava semplicemente di un effetto del vento solare che spazza in continuazione la superficie del satellite lunare.

L'unico modo per arrivare ad un risultato certo era causare una piccola esplosione sul suolo lunare, possibilmente in corrispondenza di un punto dove le tracce della presenza di idrogeno fossero rilevanti. Si è scelto così il cratere Cabeus, nel polo sud della Luna, un punto dove la luce del sole non arriva praticamente mai, e la temperatura è stabile intorno ai 150 gradi sottozero.

E pensare che subito dopo lo schianto del razzo Centaur, lanciato dalla sonda LCROSS al centro di controllo della NASA v'era stata delusione, perchè la nube di materiale lunare non si era alzata quanto previsto, ed era rimasta bassa sull'orizzonte.

Ma poi, dall'analisi delle immagini realizzate da LCROSS venti secondi dopo l'impatto, la sorpresa assoluta: non solo la presenza di molta acqua - molta di più di quanto si pensasse o sperasse - ma anche altre sostanze che ora gli esperti della NASA stanno analizzando.

Non soltanto la scoperta dell'acqua è importantissima in vista di una possibile futura colonizzazione lunare, ma anche perché ci apre nuove frontiere assolute riguardo lo studio di possibili forme di vita extraterrestri.

Credo che nei prossimi mesi arriveranno nuove e ancor più entusiasmanti rivelazioni.


http://mysterium.blogosfere.it/

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Dom 15 Nov 2009, 14:14

Ultim'ora: E' Ufficiale: C'E' MOLTA ACQUA SULLA LUNA !





ERA LA NOTIZIA CHE TUTTI ATTENDEVAMO ! E che arriva direttamente da Washington: LA LUNA POSSIEDE "NOTEVOLI" QUANTITA' D'ACQUA !

Lo ha annunciato la Nasa sottolineando il carattere «eccezionale» della scoperta, dalle conseguenze potenzialmente decisive in vista della costruzione di una base permanente sul satellite.

La presenza dell'acqua è stata rilevata, come avevamo anticipato già qualche settimana fa qui su Mysterium, dalla sonda Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), lanciata il mese scorso: alla fine della missione un missile Centaur è stato lanciato contro il polo lunare, provocando un cratere profondo circa 4 metri e largo 20. Il vero obiettivo dell'operazione era la nuvola di detriti alzatasi dopo l'esplosione, dentro la quale gli scienziati hanno rilevato resti di ghiaccio e vapore che confermerebbero la presenza di acqua al di sotto del suolo lunare.

L'eventuale presenza di acqua costituirebbe un fattore importante per lo sviluppo di una base lunare permanente, una delle possibili iniziative che - finanziamenti della Casa Bianca permettendo - la Nasa potrebbe intraprendere nel prossimo futuro come preparazione per la missione su Marte.

Torneremo presto su questa sensazionale scoperta, con nuovi dettagli.

Fonte www.lastampa.it - NASA


http://mysterium.blogosfere.it/

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mer 18 Nov 2009, 13:41

«Aver trovato acqua sulla Luna ha la stessa rilevanza scientifica del primo passo che l'uomo percorse sul suolo lunare 40 anni fa», pare abbiano detto quelli della Nasa. E credo abbiano ragione: pressoché nulla fu la rilevanza scientifica di quel passo e altrettanto vale per l'acqua. Ne avrebbero trovati 100 litri, al modico costo di decine di milioni di dollari. E non ci sono andati col bisturi: hanno dovuto far esplodere un razzo ed aprire un cratere. Un putiferio che non può non lasciare un sottile sentimento di sconforto su chiunque riponga qualche fiducia sulle prospettive della ricerca spaziale.
Criticare standosene seduti a una scrivania può essere facile; però, benedetto Iddio, è anche vero che il principale responsabile della missione - tale Colaprete - ha così magnificato i risultati ottenuti: «quell'acqua può essere bevuta», ha dichiarato. E, come se non bastasse, ha anche tenuto a precisare: «purché la si possa purificare». Chi dovrebbe berla e perché è una domanda che, a tutta evidenza, non lo ha neanche sfiorato. In ogni caso, ha concluso: «più ricerca è necessaria per determinarne il sapore». Insomma, a sentir Colaprete, è necessario tornare sulla Luna, se vogliamo assaggiare quell'acqua. Contare il denaro seminato sarà un po' volgare, ma se gli Usa vogliono tornare sulla Luna entro 10 anni dovranno dare alla Nasa 3 miliardi di dollari l'anno solo per questo progetto: mai bicchiere d'acqua sarà stato più costoso. Obama, dopo aver dichiarato di voler cancellare le missioni d'astronauti, ha però aggiunto che sulla Luna ci vuole tornare. Mah...
Un rapporto dello scorso mese - della commissione cosiddetta Augustine, dal nome del suo presidente - ha bocciato l'opportunità di continuare missioni spaziali con astronauti. Scrivono le cose col solito stile, un po' criptico, dei rapporti prodotti dalle commissioni di «esperti», ma il succo quello è: quelle missioni sono costose e inutili. Inutili sono i lanci di astronauti: ricordiamocelo, ruotano attorno alla Terra a una distanza inferiore a quella che separa Napoli da Milano. Inutile è la Stazione spaziale: ricordiamocelo, non ha prodotto alcun risultato scientifico e la principale missione di chi ci va è sopravvivere. E inutile sarebbe il ritorno dell'uomo sulla Luna. Quanto a un eventuale viaggio di andata su Marte, esso non sarebbe impossibile: ma lo sarebbe il ritorno, necessariamente non prima di 2 anni. Convinciamocene: la vera sfida spaziale - scriviamo da anni - è esplorare luoghi ove l'uomo mai potrà mettere piede. E la commissione Augustine, ancorché criptica, concorda.


http://www.ilgiornale.it/esteri/la_scoperta__dalla_luna_lacqua_piu_cara_storia/15-11-2009/articolo-id=399144-page=0-comments=1

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Sab 21 Nov 2009, 02:56

il chiaro fatto di avvere trovato l acqua sulla luna è gia chiarito,ma le esponenziali prove della navetta aliena ancora li presente,resta da confermare visto la sua veridicità.Apparte cio,viene sempre nascost la verità e le bugie invece rese publiche.

@JERICHO2012
Tornare in alto Andare in basso
italia2010
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   Mar 09 Mar 2010, 20:11

La Nasa: Ora è ufficiale, sono stracolmi di acqua 40 crateri lunari, vicino al Polo Nord.



Una vera e propria miniera di ghiaccio si nasconde nei crateri di cui è trivellata la zona vicina al polo nord della Luna. C'è buio pesto e fa freddissimo. Non batte mai il Sole in questa regione subpolare, e le temperature sono bassissime, intorno ai -248 °C, peggio che su Plutone. È qui che si trovano almeno 40 piccoli crateri stracolmi di acqua gelata. Così risulta dalle osservazioni del radar Mini-SAR della NASA, a bordo della sonda indiana Chandrayaan-1. Dentro questi depositi, le cui dimensioni variano dai 2 ai 15 chilometri di diametro, sarebbe intrappolato qualcosa come 600 milioni di tonnellate di ghiaccio. Per rendere l'idea, è una quantità sufficiente ad alimentare i motori per il lancio di uno Space Shuttle al giorno per i prossimi 2.200 anni. "Si tratta prevalentemente di acqua ghiacciata pura, sotto lo strato di polvere (regolite) disidratata che ricopre la superficie lunare", ha spiegato Paul Spudis, PI dell'esperimento Mini-SAR. "Il quadro che emerge da queste molteplici osservazioni indica che la migrazione, il deposito e la ritenzione di acqua sono processi attivi sulla Luna".

La scoperta, descritta sulla rivista scientifica Geophysical Research Letters, rafforza le recenti analisi della missione LCROSS della NASA, che ha bombardato il nostro satellite rilevando molecole di idrocarburi e vapore acqueo. Si riapre così la partita di una futura esplorazione umana sul nostro satellite. "Ora la sostenibilità della presenza umana sulla Luna diventa possibile", esultano gli scienziati presso il Lunar and Planetary Institute di Houston. "I risultati di questi mesi stanno completamente rivoluzionando la nostra visione della Luna".

Più cauta Angioletta Corradini, direttrice dell'Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario (INAF-IFSI) di Roma: "Se i dati del radar saranno confermati, si tratta di una scoperta estremamente affascinante dal punto di vista scientifico. Sarebbe la prova che nei suoi 4,6 miliardi di anni di vita la Luna sia stata bombardata da oggetti contenenti acqua. Si tratterà quindi di studiare, attraverso i rapporti isotopici, la provenienza del ghiaccio incamerato dai crateri. Potrebbe arrivare dalle comete, da asteroidi o altri oggetti nel sistema planetario. È invece prematuro considerare questi depositi di ghiaccio come ‘cisterne' per eventuali rifornimento di acqua. Sono regioni difficilmente accessibili ed estremamente impervie. I crateri non sono rubinetti".

Fonte http://mysterium.blogosfere.it/2010/03/3.html
Tornare in alto Andare in basso
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: SPAZIO: La Sonda che ha Bombardato la Luna rivela che sul nostro Satellite c'e' Acqua e Argento    Lun 08 Nov 2010, 19:18

Rilevati anche zolfo, anidride carbonica, idrogeno, calcio, magnesio e mercurio22 ottobre, 16:40

ROMA - La Luna d'argento non e' solo un'immagine poetica: questo minerale sulla Luna c'e' davvero, insieme a tanti altri presenti nella colonna di detriti e vapore d'acqua sollevata un anno fa dal ''bombardamento'' della sonda della Nasa Lcross. Oltre all'argento, la cui presenza era inaspettata, sulla Luna ci sono zolfo, anidride carbonica, idrogeno, calcio, magnesio e mercurio. I minerali, ai quali la rivista Science dedica la copertina e ben sei articoli, erano presenti nella nube da 155 chilogrammi di vapore e particelle di ghiaccio d'acqua che si e' sollevata dal Polo Sud della Luna in seguito all'impatto. Le ricerche sono state condotte dai centri di ricerca della Nasa Ames, Goddard e Jet Propulsion Laboratory (Jpl) e da numerose universita' americane. Nell'ottobre 2009 il satellite americano Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), il cui obiettivo era confermare la presenza di acqua sulla Luna, ha scagliato il motore dello stadio superiore Centaur del razzo Atlas in una delle regioni lunari piu' buie e fredde, il cratere Cabeus, nel Polo Sud della Luna. L'impatto ha creato una voragine del diametro di circa 20-30 metri e ha fatto sollevare una colonna alta circa 800 metri e che conteneva fra 4 e 6 tonnellate di detriti. Le immagini dello spettacolare bombardamento sono state riprese dal satellite Lcross e dalla sua compagna di viaggio Lro (Lunar Reconnaissance Orbiter), arrivata nell'orbita lunare a pochi giorni di distanza. I dati inviati da entrambe le sonde hanno permesso di ottenere la stima della concentrazione d'acqua nel cratere e di altri composti. Secondo i ricercatori della Nasa nella colonna di detriti che si sollevo' dopo l'impatto c'erano ben 155 chilogrammi di vapore d'acqua e particelle di ghiaccio d'acqua. Un dato che fa stimare agli esperti che circa il 5,6% della massa totale nel cratere potrebbe essere attribuita solamente a ghiaccio d'acqua. I ricercatori ritengono che, nell'impatto, una regione di circa 200 metri quadrati sul fondo del cratere Cabeus ha subito un fortissimo sbalzo di temperatura, passando 233 gradi sotto zero e circa 676 gradi. Di conseguenza circa 300 chilogrammi di ghiaccio d'acqua sarebbero passati immediatamente dallo stato solido a quello gassoso. Oltre al vapore e al ghiaccio d'acqua i detriti hanno rivelato tanti altri segreti della Luna, portando alla luce numerosi minerali, come idrocarburi, zolfo, anidride carbonica, idrogeno, calcio, magnesio e mercurio e, a sorpresa, l'argento. Secondo gli autori della ricerca, la scoperta di ghiaccio d'acqua e dei minerali potra' avere un impatto non trascurabile sulle future missioni di esplorazione lunare. '''E' un risultato molto interessante perche' non ci si aspettava una quantita' cosi' abbondante di acqua sulla Luna'', ha osservato il coordinatore scientifico dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Enrico Flamini. ''I dati che arrivano dalla missione Lcross - ha proseguito - sono consistenti con altre scoperte pubblicate di recente e dimostrano che il nostro satellite ha una geologia piu' complessa di quella che immaginavamo''.FONTE: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2010/10/21/visualizza_new.html_1729850507.html

_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS   

Tornare in alto Andare in basso
 
MISSIONE LCROSS 9 OTTOBRE 2009:TUTTE LE NEWS
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» FOGGIA OTTOBRE 2009 : Corso di Stimolazione Basale - II livello
» AUTISMO : CORSO AVANZATO TEORICO PRATICO SUL SISTEMA PECS. CATANIA 16-17 OTTOBRE 2009
» BOLOGNA : 31 ottobre 2009 Convegno Autismo ed Educazione "Il ruolo della Scuola"
» Le competenze per insegnare: ciclo di seminari a Milano OTTOBRE 2009-MAGGIO 2010
» Proroga ad ottobre, semplificazioni operative e riduzione delle tariffe

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: ASTRONOMIA-
Andare verso: