IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Vulcano Grimsvotn in eruzione, chiuso lo spazio aereo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
O.V.N.I
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Re: Vulcano Grimsvotn in eruzione, chiuso lo spazio aereo   Dom 22 Mag 2011, 15:15

Islanda: i vulcani attivi in tutto il mondo


Il vulcano entrato in attivita' in Islanda non e' che uno dei tanti che i geologi considerano attualmente 'vivi' nel mondo


22 maggio, 16:45



ROMA- Il vulcano entrato in attivita' oggi in Islanda, il Grimsvotn,
situato nel sud-est dell'isola sul ghiacciaio Vatnajokull, non e' che
uno dei tanti che i geologi considerano attualmente 'vivi' nel mondo.
Sulla Terra i maggiori vulcani attivi sono, andando da ovest a est:
l'Akutan (isole Aleutine), lo Shishaldin (Aleutine), il Kilavea
(Hawaii), il Popocotepetl (Messico), il Cerro Negro (Nicaragua), il
Soufriere Hills (isola caraibica di Monserrat), il Fogo Caldera
(Capoverde), l'Etna (Sicilia), il Merapi (Giava), il Komagatake
(Giappone), il Karymsky e il Keyuchevskoi (penisola russa della
Kamchatka), vi sono poi le eruzioni sottomarine in prossimita' delle
isole Marianne, il Rabaul Caldera, a Papua Nuova Guinea, il Ruapehu, in
Nuova Zelanda, poi ancora eruzioni sottomarine nell'area dell'isola di
Vanuatu e il Metis Shosl a Tonga.
L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ci ricorda che sul
territorio italiano esistono almeno dieci vulcani o sistemi vulcanici
attivi, considerati tali perche' hanno dato manifestazioni negli ultimi
10.000 anni: i Colli Albani, i Campi Flegrei, il Vesuvio, Ischia,
Stromboli, Lipari, Vulcano, l'Etna, Pantelleria, l'Isola Ferdinandea.
Solo Stromboli ed Etna sono, pero', in attivita' persistente, ovvero
danno eruzioni continue o separate da brevi periodi di riposo,
dell'ordine di mesi o di pochissimi anni. Ma tutti questi vulcani
possono produrre eruzioni in tempi brevi o medi.
I vulcani non sono distribuiti in modo uniforme sulla superficie
terrestre ma il 99% e' concentrato in alcune aree particolari che tra
l'altro sono sede anche di frequenti terremoti. Tra queste, le dorsali
medio-oceaniche, quelle aree rilevate presenti sui fondali oceanici, che
emettono soprattutto magmi basaltici i quali danno origine alla crosta
dei fondali oceanici. La dorsale medio-atlantica affiora con l'Islanda
sopra il livello del mare. A parte quella di questi giorni, una delle
ultime eruzioni spettacolari verificatasi in Islanda e stata quella che
ha dato origine all'isola di Surtsey nel 1963. C'e' poi la Cintura di
fuoco circumpacifica, l'area meno tranquilla di tutta la Terra dove sono
concentrati piu del 60% dei vulcani attivi e dove si sono registrati
piu del 70% dei terremoti verificatisi tra il 1904 e il 1952.
Si tratta della fascia che borda tanto le coste orientali che quelle
occidentali dell'oceano Pacifico dove la concentrazione cosi elevata di
vulcani giustifica il nome di 'cintura di fuoco'. Infine sono da
segnalare i cosiddetti 'punti caldi'. Si tratta di aree oceaniche (o
talora continentali) in cui troviamo allineamenti di edifici vulcanici.
Questi allineamenti di vulcani sono in collegamento con getti o
pennacchi (in inglese: plume) di materiale caldo in grado di risalire
dalle zone profonde del mantello i quali, perforando la litosfera,
generano in superficie dei vulcani.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/05/22/visualizza_new.html_846905935.html
Tornare in alto Andare in basso
O.V.N.I
junior
junior
avatar


MessaggioOggetto: Vulcano Grimsvotn in eruzione, chiuso lo spazio aereo   Dom 22 Mag 2011, 15:10

Vulcano Grimsvotn in eruzione, chiuso lo spazio aereo



Eurocontrol: 'Per ora no impatto sul traffico aereo europeo e transatlantico'


22 maggio, 16:51



REYKJAVIK - Chiuso temporaneamente lo spazio aereo islandese dopo che
il Grimsvoton, il più grande vulcano dell'isola ha ripreso l'attività
eruttiva. Lo ha annunciato l'Isavia, l'ente responsabile per gli
aeroporti e l'aviazione civile.
"L'aeroporto di Keflavik, il nostro principale scalo internazionale è
chiuso. Lo spazio aereo è chiuso e resterà chiuso almeno per le
prossime ore", ha dichiarato il portavoce dell'Isavia, Hjordis
Gudmundsdottir. In precedenza le auorità islandesi avevano imposto una
no fly zone di un raggio di 120 miglia nautiche (220 chilometri) attorno
al Grimsvotn, situato nel sud-est dell'isola, sul ghiacciaio
Vatnajokull, il più grande dell'isola, in una regione disabitata. Da
ieri il Grimsvotn ha iniziato a emettere una densa colonna di fumo
bianco che ha raggiunto i 15 chilometri di altezza. Gli esperti
escludono, al momento, una nuova emergenza come quella provocata
nell'aprile 2010 dal vulcano Eyjafjallajokul, che paralizzò il traffico
aereo di mezza Europa. L'ultima attività eruttiva del Grimsvotn risale
al 2004.
EUROCONTROL, PER ORA NO IMPATTO TRAFFICO - Per il momento, la
ripresa dell'attivita' eruttiva di Grimsvoton, il piu' grande vulcano
dell'Islanda, non ha impatto sul traffico aereo europeo e
transatlantico. Lo riferisce Eurocontrol, l'Ente per il controllo e la
gestione del traffico aereo europeo.
Eurocontrol è stato informato ieri sera alle 21:00 che il vulcano
Grimsvotn aveva ripreso l'eruzione. L'ente riferisce che il pennacchio
delle polveri attorno all'isola ha raggiunto i 12 chilometri di altezza e
che ora si sta dirigendo verso nord est. "Per il momento non c'é nessun
impatto sui voli europei e transatlantici e la situazione dovrebbe
restare così anche nelle prossime 24 ore", assicura Eurocontrol, in una
nota diffusa a Bruxelles. La nuova eruzione giunge a poco più di un anno
da quella di un altro vulcano islandese, che per settimane ha creato il
caos nei cieli europei e mondiali, con oltre 100 mila voli annullati e
oltre otto milioni di passeggeri bloccati in un mese.
VULCANO; ESPERTO, DA ERUZIONE POCHISSIMO PREAVVISO -
"L'eruzione del Grimsvotn, il più grande vulcano dell'isola, ha avuto
pochissimo preavviso". Lo afferma Mike Burton, vulcanologo dell'Istituto
nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) il quale non è sorpreso
della ripresa dell'attività eruttiva del vulcano. "L'Islanda, infatti -
spiega - è potenzialmente una polveriera, con numerosi vulcani pronti a
esplodere. Nessuno, però, è in grado di prevedere quando. Burton ricorda
che "negli ultimi 100 anni hanno eruttato diversi vulcani: tutti sono a
rischio, in particolare l'Hekla che si fa sentire ogni 10 anni.
L'ultima sua eruzione dovrebbe risalire al 1999, ne è quindi attesa una
nuova". Si tratta, ha tenuto a precisare Burton, di "valutazioni
puramente statistiche, che però non consentono previsioni precise".
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/05/21/visualizza_new.html_846941426.html
Tornare in alto Andare in basso
 
Vulcano Grimsvotn in eruzione, chiuso lo spazio aereo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Discarica di pneumatici visibile dallo spazio
» Come portare in aereo col bagaglio a mano le medicine? ❖ Vulvodinia.info
» Esercizi per acquisire la capacità di orientarsi ed integrarsi nello spazio
» Pearly, LadyComp, BabyComp in aereo
» certificato x farmaci in aereo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: ARCHEOLOGIA/VULCANOLOGIA/STORIA-
Andare verso: