IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 AL MIO SEGNALE SCATENATE L'INFERNO ( PARTE SECONDA)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
JERICHO 2
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: AL MIO SEGNALE SCATENATE L'INFERNO ( PARTE SECONDA)   Mar 24 Mag 2011, 15:31

HA AVUTO INIZIO COSI...







POI TOCCA TERRA




E POI LA SUA FURIA SCAGLIATA CONTRO LA GENTE.




RISULTATO FINALE

Usa, un tornado colpisce il

Midwest


A Joplin, nel Missouri, circa 90 persone hanno perso la vita, interi quartieri sono stati trasformati in un cumulo di rovine











NON È MICA FINITA QUÀ SEGUITE NEL SECONDO POST-------------->
Tornare in alto Andare in basso
JERICHO 2
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioTitolo: Re: AL MIO SEGNALE SCATENATE L'INFERNO ( PARTE SECONDA)   Mar 24 Mag 2011, 15:40



__________________________________________________________

sabato 21 maggio 2011

Islanda: il vulcano Grimsvötn si risveglia


Il vulcano Grimsvotn, situato sul piu' grande ghiacciaio dell'Islanda, ha cominciato oggi ad eruttare scagliando verso il cielo una colonna di fumo bianco alta circa 15 km. Il Grimsvotn e' situato nel sud-est dell'isola, sul ghiacciaio Vatnajokull, regione disabitata. Per i geologi l'eruzione non dovrebbe causare problemi al traffico aereo, contrariamente a quanto accadde l'anno scorso quando si risveglio' il vulcano Eyjafjallajokul. L'ultima eruzione del Grimsvotn e' del 2004.

Il Grimsvötn, famoso soprattutto per le attività che nel 1998 diedero vita ad enormi colate di fango, causate dallo scioglimento proprio della calotta, è situato nella zona sud-est dell’Islanda in una regione disabitata. I ricercatori però spazzano via qualsiasi paura in merito a una ripetizione del disastro dell’aprile del 2010, quando l’ormai famosissimo vulcano Eyjafjallajökull bloccò letteralmente i cieli d’Europa.
Questa volta la situazione sembra essere ben diversa. Anche i geologi sono ottimisti: il risveglio del Grimsvötn non dovrebbe causare alcun problema al traffico aereo. Allo stesso tempo, però, le autorità islandesi hanno già decretato una “no fly zone” di 216 chilometri di raggio intorno al vulcano.

fonte: ansa.itThe Day AfterTi potrebbero anche interessare:
Islanda: l’eruzione del vulcano Grimsvotn continua…

Islanda: il Grimsvotn minaccia eruzione

Un altro grande vulcano islandese è a rischio eruzione

Islanda: lungo sciame sismico sotto il vulcano Krísuvík


LinkWithin


Terremoto in Turchia Ecco il risultato........



CATANIA, 20 maggio 2011 – Un terremoto di magnitudo 5.9 con epicentro a Simav, località della provincia di Kutahya, a 310 km dalla capitale Ankara, ha scosso la Turchia ed è stato registrato dai sismologi dell’ istituto di Kandilli-Istanbul giovedì 19 alle 21,15 ora italiana. A questa prima forte scossa ne sono seguite altre di assestamento, 68 secondo il quotidiano Hurriyet, la più forte di magnitudo 4,6, che hanno portato la gente, in preda al panico, a riversarsi in strada.Al momento sono 3 i morti accertati. Secondo fonti locali si tratta di un ragazzo di 18 anni, morto a causa di un pilastro di cemento cadutogli sulla testa, di un uomo che preso dal panico si è gettato dalla finestra, e di un altro uomo che, reduce da un recente intervento al cuore, sarebbe morto a causa di insufficienza cardiaca.Si aggira sui 100 invece il numero dei feriti, uno dei quali in gravissime condizioni.La scossa ha causato diversi danni agli edifici, alla rete elettrica e a quella telefonica. Tra gli edifici crollati una moschea e l’ Università Dumlupinar a Kutahya, fortunatamente senza vittime.Secondo l’Associated Press un terremoto di questa entità rappresenta un grave problema per un territorio attraversato da diverse faglie ma dove le abitazioni non sono state realizzate seguendo i criteri antisismici.Già in moto la macchina degli aiuti.Il sisma è stato avvertito anche al confine con Grecia e Bulgaria, oltre che a Istanbul e a Izmir.Ricordiamo che in passato la Turchia, che è una zona altamente sismica, era già stata colpita da altri devastanti terremoti : nel sisma del 1970 si erano registrati un migliaio di morti, in quello del 1999 20 mila, in quello del 2003, invece, le vittime erano state 177, infine 51 in quello del marzo del 2010.

MANCANO ANCORA 19 MESI ESATTI ANCHE NELLA DATA.....










Tornare in alto Andare in basso
 
AL MIO SEGNALE SCATENATE L'INFERNO ( PARTE SECONDA)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» LA RINASCITA DELLE STREGHETTE PARTE SECONDA
» AIUTO SECONDA PARTE COMMERCIALE
» seconda e terza rata
» pagamento seconda rata..??
» SISTRI: si parte? Facciamo ordine...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: EVENTI CATASTROFICI-
Andare verso: