IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 STANOTTE ASTEORIDE SFIORERÀ LA TERRA : A SOLI 300.MILA KM.......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE
avatar


MessaggioOggetto: STANOTTE ASTEORIDE SFIORERÀ LA TERRA : A SOLI 300.MILA KM.......   Mar 08 Nov 2011, 17:39

Potrei restare nottate intere ma vi faccio notare qualcosa di strano:


  • Stanotte un asteroide sfiorerà la Terra

    Stanotte un asteroide sfiorerà la Terra
    Pubblicato il 08 novembre 2011
  • Spazio, lunedì un asteroide "sfiorerà" la Terra

    Spazio, lunedì un asteroide "sfiorerà" la Terra
    Pubblicato il 02 novembre 2011
  • La Nasa "meno del previsto gli asteroidi pericolosi"

    La Nasa "meno del previsto gli asteroidi pericolosi"
    Pubblicato il 30 settembre 2011
  • Spazio,asteroide sfiorerà la Terra

    Spazio,asteroide sfiorerà la Terra
    Pubblicato il 27 giugno 2011
  • La scienza contro le "bufale"

    Meno
    semplice, ma solo in apparenza, è evitare di sentirsi terrorizzati
    leggendo che un asteroide sta per passare "molto vicino alla Terra", ha
    spiegato il...
    Pubblicato il 13 aprile 2011
  • Asteroide sfiora la Terra

    Asteroide sfiora la Terra
    Pubblicato il 05 febbraio 2011
  • "Piovono" stelle come a San Lorenzo

    In
    pochi, infatti, sono a conoscenza del fenomeno astronomico delle
    Geminidi, stelle comete prodotte dalla sabbia spaziale rimasta in orbita
    dal passaggio della...
    Pubblicato il 15 dicembre 2010
  • Asteroide attesa fra Terra e Luna

    Asteroide attesa fra Terra e Luna
    Pubblicato il 12 ottobre 2010
  • Due asteroidi "sfiorano" la Terra

    Due asteroidi "sfiorano" la Terra
    Pubblicato il 08 settembre 2010
  • Spazio, sonda Rosetta fa nuove foto

    La
    sonda dell'Agenzia Spaziale Europea " Rosetta " ha sorvolato come
    previsto l'asteroide Lutetia, registrandone delle immagini ravvicinate.
    Pubblicato il 11 luglio 2010
    12345

    Si puo notare che negli ultimi anni gli asteoridi siano non solo corpi celesti di largo studio ,ma anche ammassi rocciosi ricchi di ferrite che viaggiano a ben 35km al secondo come quello che stanotte dovrebbe '''''' sfiorare la terra ad una distanza astronomica molto corta ma non preocupante per la terra, di circa 300mila km.





    Un grande asteroide sfiorerà la Terra questa notte





    Questa notte un grande asteroide sfiorerà la Terra. I radar della NASA stanno monitorando da 96 ore circa 2005 YU55,
    un planetoide delle dimensioni di una portaerei di 400 metri che
    transiterà a “soli” 324600 chilometri dal nostro pianeta, ad una
    distanza quindi inferiore a quella della Luna. Una distanza minima a
    livello astronomico ma sufficiente per far si che l’attrazione
    gravitazionale terrestre non l’attragga, scongiurando quindi qualsiasi
    possibilità di impatto. L’orario del suo massimo avvicinamento sarà alle
    00:28 del 9 Novembre, quando l’asteroide avrà una
    magnitudine 11, visibile quindi anche con un piccolo telescopio da 15
    cm. Il corpo roccioso, quasi sferico, potrà essere osservato da cieli
    bui e conoscendo le sue coordinate, impostabili sullo strumento di
    osservazione. Poichè l’asteroide si avvicinerà alla Terra dalla
    direzione del Sole, sarà invisibile sino agli ultimi istanti del suo
    passaggio. Le condizioni di migliore visibilità si otterranno dalle
    22:00 in poi (ora italiana). Gli astronomi professionisti sono
    impazienti. I potenti radiotelescopi della Terra, come la grande antenna
    di Goldostone in California dell’agenzia Deep Space Network,
    sono puntati sull’oggetto, in quanto è la prima volta che un corpo di
    queste dimensioni può essere monitorato essendo a conoscenza in anticipo
    del suo passaggio. Asteroidi di queste dimensioni infatti sono passati
    ad una distanza simile molte volte in passato, ma si è sempre saputo con un certo ritardo. Nel 1976 ad esempio, si è verificato un incontro ravvicinato analogo, quando 2010 xc15
    ha sfiorato il nostro pianeta. L’evento però è stato calcolato
    addirittura dopo 24 anni grazie alle moderne tecniche di calcolo. Questa
    notte quindi sarà accezionale soprattutto per questo motivo. La stessa
    agenzia di Goldstone ha scattato una nuova immagine radar dell’oggetto
    nella serata di ieri, quando era ad una distanza di 1,38 milioni di
    chilometri dalla Terra. Astrofili, professionisti, curiosi, saranno con
    il naso all’insù per cercare di scorgere questo avvenimento, che lo
    ricordiamo, non è assolutamente visibile ad occhio nudo. L’oggetto sarà
    monitorato dalla NASA sino al 10 Novembre, quando sarà
    nuovamente lontano dal nostro pianeta. L’ente spaziale americano rileva
    le orbite e fa un censimento degli asteroidi e delle comete che passano
    nei pressi della Terra utilizzando sia i telescopi terrestri che quelli
    spaziali. Il Near-Earth Object del Propulsion
    Laboratory della NASA a Pasadena, in California, comunemente chiamato
    “Spaceguard”, scopre questi oggetti, li classifica e calcola le loro
    orbite per verificare la loro pericolosità in relazione al nostro
    pianeta. Anche i dilettanti dovrebbero essere in grado di scattare
    fotografie a 2005 YU55, visibile nel suo rapido moto attraverso le
    costellazioni dell’Aquila e di Pegaso, nonostante la luce della Luna che
    potrebbe in parte rendere più difficoltose le operazioni. In queste ore
    entrerà in funzione anche il grande radiotelescopio di Arecibo,
    in Puerto Rico, per avere immagini dettagliate e saperne di più sulla
    sua composizione, sulla sua struttura e sulla sua orbita. Attraverso
    queste osservazioni infatti, gli astronomi saranno in grado di calcolare
    la traiettoria precisa che il corpo roccioso avrà nei prossimi cento o
    addirittura duecento anni. L’asteroide compie un giro intorno al nostro
    Sole ogni 15 mesi, ma questo passaggio ravvicinato del planetoide non
    avverrà più per almeno 100 anni. Ma cosa sono gli asteroidi?
    Credit: NASA

    Verso
    il 1770, esaminando le orbite dei sei pianeti allora conosciuti, si era
    notato come una semplice successione numerica, la famosa legge di Titius Bode,
    legasse i primi numeri naturali alle distanze dei pianeti dal Sole.
    L’unica eccezione alla regola si aveva ad una distanza dal Sole di 2,8
    unità astronomiche, dove sembrava che ci fosse uno spazio vuoto. Più
    tardi venne scoperto Urano, che andava a confermare la
    legge scientifica della successione. Si concentrarono quindi gli studi
    in questa fascia del nostro sistema solare, dove teoricamente avrebbe
    dovuto trovarsi un nuovo pianeta. Il 1 Gennaio del 1801, l’astronomo G.Piazzi scopriva il pianetino Cerere, che veniva a colmare la lacuna. Ma nel 1802 fu scoperto un nuovo oggetto, Pallade, seguito da Giunone e da Vesta.
    Fu l’inizio della scoperta degli asteroidi, che al giorno d’oggi sono
    circa 170 mila. Oggi si conoscono varie regioni del nostro sistema
    solare dove sono presenti questi corpi. Gli asteroidi, chiamati anche
    pianetini o planetoidi, sono corpi solidi composti da silicati e metalli
    che ruotano attorno al Sole con orbite per lo più comprese tra Marte e
    Giove, dove risiede la famosa Fascia degli asteroidi. Il loro numero è
    in continua crescita man mano che le moderte tecniche visuali permettono
    la loro scoperta. Il pianetino più grande è Cerere, che ha un diametro
    di 1025 chilometri, mentre quelli più piccoli possono avere le
    dimensioni di qualche metro, arrivando addirittura a sfumare nella
    polvere interplanetaria. Anche gli asteroidi hanno un tempo di
    rotazione, che generalmente varia da poche ore a qualche giorno, mentre
    la loro forma è quasi sempre irregolare. A loro volta anche questi corpi
    presentano crateri da impatto visto il loro numero molto elevato, che
    rende possibili collisioni tra loro. Un asteroide di grandi dimensioni è
    stato accusato di aver fatto estinguere i dinosauri 65 milioni di anni
    fa. Nel corso della storia del sistema solare, tante volte probabilmente
    gli asteroidi hanno colpito il nostro pianeta, i cui impatti sono
    visibili attraverso i crateri. Per questa volta però possiamo stare
    tranquilli; l’asteroide 2005 YU55 ha ancora voglia di vagare nello
    spazio.

    http://www.meteoweb.eu/2011/11/un-grande-asteroide-sfiorera-la-terra-questa-notte/96772/




_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
STANOTTE ASTEORIDE SFIORERÀ LA TERRA : A SOLI 300.MILA KM.......
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [Fiera] Terra Futura (Firenze), 29-31 Maggio 2009
» GIORNATA DELLA TERRA: 22 aprile
» Le meraviglie della Terra
» Tagliarsi i capelli da soli
» Come 'sentirsi' meno soli?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: ASTRONOMIA-
Andare verso: