IL NUOVISSIMO PORTALE SUI MISTERI DELLA SCIENZA .
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Redditi Ministri Governo Monti: da Passera a Profumo, ecco redditi e proprietà

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
CYBORG
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE



MessaggioOggetto: Redditi Ministri Governo Monti: da Passera a Profumo, ecco redditi e proprietà   Mar 21 Feb 2012, 17:54

Redditi Ministri Governo Monti: da Passera a Profumo, ecco redditi e proprietà


Diamo uno sguardo ai redditi dei ministri uno per uno, come pubblicati online su decisione del governo Monti.










E' scattata l'operazione trasparenza: sono stati pubblicati i redditi dei ministri e dei sottosegretari del governo Monti che sono da oggi consultabili online.




Ecco la lista delle dichiarazioni dei redditi dei ministri del governo (foto Infophoto):

Corrado Passera:
3,5 milioni - Al reddito da 3,5 milioni di euro del 2011 vanno aggiunti
1,9 milioni di euro di partecipazione nella Lariohotels più altri 3,1
milioni nella stessa società. Ha azioni per 1,6 milioni nella
Immobiliare Venezia Srl. Possiede depositi per 8,8 milioni dui euro,
titoli obbligazionari in euro per 169mila euro e in dollari per 23mila,
polizze vita da 1,2 milioni e un fondo pensione complementare da 3,3
milioni.

Per il prossimo anno, il reddito del ministro Passera scenderà a
189.767 euro lordi più 42mila di diaria, per un totale di circa 230mila
euro.

Annamaria Cancellieri:
183 mila euro e 24 beni immobili. Possiede due appartamenti, due box
auto, una cantina e un negozio a metà a Milano; un appartamento e un box
auto a Roma; fabbricati e terreni al 20% a Palazzolo Acreide, in
provincia di Siracusa. Possiede un auto Toyota Land Cruiser del 2011 e
6.267 euro di azioni della Banca Popolare di Vicenza.

Piero Gnudi:
199.778,25 euro lordi - Il ministro del Turismo ha denunciato un
reddito lordo come ministro pari a 53.238,51 euro di stipendio,
11.309,22 euro di indennità integrativa speciale, 135.230,52 euro di
indennità per i ministri non parlamentari. Il reddito dichiarato nel
2011 era di 1.717.187 euro totali a cui andavano sottratti 22.336 euro
di deduzioni. Su tale reddito aveva 713.244 euro di imposte da versare
allo Stato. Possiede, inoltre, due auto, una Fiat Stilo e una Audi A3
del 2008 e un Gozzo Aprea Mare 10 del 2005 in leasing.

Gnudi ha annunciato di essersi dimesso da tutte le cariche sociali:
in passato era presidente del Cda di Emittenti titoli, Tages capital,
Sesto immobiliare; consigliere di amministrazione di Alfa Wassermannn,
Astaldi, D&C, Galotti, Il Sole 24ore, Unicredit ed era componente di
Assonime. Ma ha mantenuto la carica come presidente del Cda di
Consorzio Profingest, vicepresidente del Cda di Consorzio Alma,
consigliere della Fondazione Golinelli.

Il ministro possedeva alla data della nomina numerose azioni di
diverse aziende quotate, tra cui 152.392 azioni Enel e 100.00 Enel
Greenpower, 342.498 Intesa San Paolo oro e 85.000 Intesa San Paolo
risparmio, 337.000 Telecom Italia risparmio, 207.912 Unicredit; Ctz per
1.222.000 euro, 267.000 euro in azioni Hvb e 191.696 euro in Bca.

Giampaolo Di Paola: 314mila euro di pensione 2011 -
Il ministro della Difesa ha dichiarato 314mila euro di pensione, più
29mila euro per servizi all'estero. Il suo compenso lordo da ministro è
di 199mila euro e l'anno scorso, per i mesi del 2011 ha percepito 25mila
euro. Di Paola possiede poi al 50% una casa a Livorno di 130 mq, due
auto (una Mercedes Classe B del 2009 e una Volkswagen Polo del 2004),
azioni (Enel, Finmeccanica, Deutesche Telekom), quote di fondi comuni
d'investimento (Pioneer Paesi emergenti e Pioneer Ssf), Bot/Btp per
150.000 euro, una polizza assicurativa Generali da 85.000 euro e
obbligazioni per 655.000 euro.

Andrea Riccardi: 120mila euro nel 2011 ora 280mila -
Il ministro per la Cooperazione ha percepito un reddito lordo di
120mila euro nel 2011, relativo al 2010. Attualmente, Riccardi cumula il
compenso da ministro, 199.778,25 euro lordi, con la pensione da docente
universitario che ha iniziato a percepire a marzo 2011, 81.154,58 euro,
per un totale di circa 280.933,13 euro. Possiede un appartamento e un
terreno a Trevi, in provincia di Perugia, e la nuda proprietà di un
appartamento a Roma che è in usufrutto alla madre. Ha un deposito titoli
da 80mila euro all'Unicredit e il 25% di un altro deposito titoli, da
46mila euro totali, al Monte dei Paschi di Siena.

Mario Catania: 280mila euro in 2011 ora 211mila -
L'incarico da ministro delle Politiche agricole ha fatto scendere i
redditi di Mario Catania: dai 280.600 euro lordi del 2011 passerà
quest'anno a 211.047,46 euro. E' quanto si legge sulla dichiarazione
patrimoniale pubblicata sul sito del ministero. E' proprietario
dell'appartamento in cui vive a Roma (circa 120 mq) e al 50% di
un'abitazione monofamiliare nel comune di Manciano (GR) di circa 120 mq.

Possiede una Volkswagen Golf 1600 cc. del 2004 e, si precisa, non
possiede barche nè aeromobili. Il ministro non possiede quote e azioni
societarie, quote di fondi comuni, attività patrimoniali di cui sono
titolari terzi, patrimoni destinati a uno specifico affare,
obbligazioni, gestioni patrimoniali, gestioni di portafogli di
investimento. I risparmi, 450mila euro, sono investiti in titoli di
Stato. Non ètitolare di imprese e non ha cariche di amministratore o
sindaco di società, nè alcuna altra carica presso imprese pubbliche o
private.

Paola Severino: 7 milioni e 4 di tasse - Il ministro
della Giustizia ha guadagnato nel 2010 come avvocato 7.005.649 euro,
pagando 4 milioni di tasse. Quest'anno per il suo incarico da ministro
riceverà 195.255,20 euro.

Giulio Terzi: 340mila euro - Il ministro degli
Esteri ha percepito nel 2010 un reddito, dichiarato nel 2011, 123.643
euro più l'indennità come ambasciatore a Washington di 214.939,41, pari a
un totale di 340mila euro. Il suo compenso da ministro è invece di
203.653,44 euro. Possiede diversi beni immobili: terreni agricoli a
Curno (BG) e Brembate di Sopra (BG) per un totale di circa 30.000 mq;
una villa con pertinenze e annesso giardino a Brembate di Sopra; un
garage a Bergamo; il 75 per cento di un appartamento a Roma e il 50% di
uno a New York. Inoltre, ha una Golf del 2012, una Ford Focus del 2004 e
una moto Harley-Davidson del 2005.

Francesco Profumo:
199mila euro e 8 proprietà - Percepirà nel 2012 199.778 euro per il suo
incarico da ministro dell'Istruzione contro i 227.512 guadagnati nel
2010. Consistente il patrimonio di Profumo, che è proprietario o
comprorpietario di 8 immobili; 2 ad Albissola Mare (Sv), uno a Savona,
quattro a Torino e un appartamento al 50% a Salina. E corposo il
pacchetto azionario con investimenti in Intesa Sanpaolo, Monte dei
Paschi, De Longhi, Enel, Telecom Italia, Unicredit, Delclima e
Finmeccanica, più una quota nel fondo comune di investimento Pioneer
euro governativo a breve termine e un portafoglio di investimenti con
Pioneer Investment Management del valore di 42mila euro. Il ministro ha
infine una Lancia Lybra del 2001.

LINK UTILI:

Redditi ministri governo Monti: al via l'operazione trasparenza

Governo Monti lista ministri: la lista completa

Governo Monti ministri: ecco le donne del nuovo governo


_________________
NESSUNO PUO NASCONDERE E NEGARE LE VERITÀ ALL UMANITÀ.
http://anno2012.secretsstories.com/


@ADMIN
Tornare in alto Andare in basso
 
Redditi Ministri Governo Monti: da Passera a Profumo, ecco redditi e proprietà
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dopo le dimissioni del presidente del consiglio....
» Il profumo
» Liberalizzazione delle professioni
» VENDO UN SACCO DI LIBRI!!
» Odierna interrogazione parlamentare su Sistri

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SECRETS - STORIES  :: . :: OFF-TOPIC/FUORI ARGOMENTO-
Andare verso: